FIGC: si sceglie il nuovo presidente, ecco i candidati

Gravina
Ritornano i tifosi allo stadio (www.gettyimages.it)

La FIGC sarà chiamata presto a scegliere il nuovo numero uno. Sono diversi i candidati alla poltrona più ambita del mondo del calcio.

FIGC: Gravina rischia il posto, le ultime

È iniziata la volata per il prossimo Consiglio Federale che si terrà il 22 febbraio. Sono diversi i nomi dei candidati alla presidenza della FIGC, tra questi anche Gabriele Gravina.

Il numero uno della Federcalcio ha parlato oggi delle sue idea nel corso di un’intervista concessa a Il Sole 24.

Format? “Da tempo sto portando avanti un progetto di cambiamento che renda tutto più piacevole, magari con i playoff”.

Governo? “Per ogni euro assegnato al calcio, il calcio ne restituisce 16 e versa tantissimi soldi nelle casse del fisco”.

Salary cup? “Nel paesaggio drammatico che stiamo vivendo non si può pensare che una componente come quella dei calciatori che assorbe il 70/80% dei fatturati possa essere indenne. Dobbiamo trovare il modo di tutelare  i calciatori che guadagnano cifre basse”.

Gravina
Gabriele Gravina (www.gettyimages.it)

FIGC, ecco i possibili presidenti

Il Presidente Gravina puntava ad una riconferma con un ampio consenso. ”Non posso impedire eventuali candidature alternative, deciderò in seguito se il mio percorso è stato apprezzato”.

Queste parole avevano gettato un alone di incertezza su di un secondo mandato che sino a poco tempo fa sembrava scontato.

Attenzione però al nome di Cosimo Sibilia, sinora suo fedele alleato, che ambirebbe anche lui alla massima carica. Il suo nome non è stato ancora palesato ma presto potrebbe essere noto.

Occhio anche al ritorno del redivivo Tavecchio. L’ex numero uno potrebbe essere ancora eletto.

FIGC Gravina
Gabriele Gravina (www.gettyimages.it)

Presidente FIGC, chi sceglie?

Nel frattempo le componenti stanno rinnovando le proprie cariche. Saranno loro a scegliere il nuovo presidente. Chi?  Lnd, Aia, Aiac, Lega di A, B e C. Solo una delle componenti si è già espressa: l’Aic, il sindacato calciatori, ha scelto Umberto Calcagno, che ha stravinto contro Beppe Dossena. Tempo fa voleva candidarsi anche Marco Tardelli, ma nel frattempo è stato nominato responsabile del nuovo centro tecnico a Roma.

Il suo successo avrebbe potuto portare in dote a Sibilia il 20% dei voti spettanti alla componente del calciatori. Da che parte starà il nuovo presidente Calcagno? Per ora non si sa.

Per quanto riguarda gli allenatori,  dovrebbe esserci la riconferma di Renzo Ulivieri per almeno altri due anni. Mancano gli arbitri. Riuscirà Nicchi a farsi riconfermare dopo 11 anni? Si vedrà. Attenzione massima anche per le Leghe.

In B regna sempre Mauro Balata, scontrandosi apertamente con la LegaPro. Proprio la Serie C sembra divisa, con la riconferma dell’attuale Presidente, Francesco Ghirelli, minacciata dalle candidature di Vulpis e Barbiero. In Serie A vacilla anche Paolo Dal Pino, che ha lavorato bene nel suo primo anno.

figc gravina ASL
FIGC, le parole di Gabriele Gravina sull’ASL