Maradona ricoverato: arriva la rivelazione del medico personale

morte maradona
Morte Diego Armando Maradona (Getty Images)

Diego Armando Maradona è stato ricoverato nella giornata di ieri in Argentina. Ore di grande appresione per l’argentino, la famiglia e tutti i tifosi, ansiosi di conoscere le condizioni dell’ex campione. Una notizia che ha scosso un po tutti, proprio anche e soprattutto in questi giorni in cui sono in atto i festeggiamenti per i suoi 60 anni.

Maradona ricoverato: parla il medico personale

maradona ricoverato la plata
Maradona ricoverato a La Plata

Diego Armando Maradona è stato ricoverato in Argentina, e almeno per il momento non possiamo avere chiarezza nè sulle sue condizioni, nè sul motivo del suo ricovero. Molti ipotizzano ad uno sbandamento emotivo, arrivato anche a causa della scomparsa del cognato. Insomma un momento non facile per Maradona, sul quale c’è anche un po di paura dopo l’ultima apparizione in pubblico. L’argentino è infatti apparso un po indebolito negli ultimi tempi. Intanto sulla faccenda è intervenuto il medico personaledi Diego Armando Maradona, queste le sue parole riportate da goal.com:

“Siamo venuti qui per fare dei controlli, vogliamo che stia meglio. Non c’è stata alcun tipo di urgenza. Non era di buon morale, e anche il compleanno deve aver destabilizzato le cose”

LEGGI ANCHE: Maradona ricoverato in Argentina: monitorate le sue condizioni

Maradona ricoverato: escluso il contagio da Covid

Ore di grande paura e apprensione per quanto riguarda le condizioni di Diego Armando Maradona, ricoverato nel pomeriggio di ieri. Sulla leggenda sono trapelate diverse ipotesi, una su tutte il contagio da Covid-19. Il medico personale di Diego ha però escluso questa possibilità, così come una ricaduta per le dipendenze, o un ictus. Una situazione che per il momento ancora non è chiara, ma che per fortuna non dovrebbe essere grave come si temeva. Intanto nelle prossime ore saranno effettuati altri controlli.

Maradona: sua la scelta del ricovero

Diego Armando Maradona non è in condizioni ottimali, e la notizia del suo ricovero ha senza dubbio destato paura e sospetti. Il chiarimento del medico personale chiarisce almeno in parte le cose, e in più è arrivata un’altra rivelazione importante: è stato l’argentino stesso a scegliere di farsi controllare, consapevole di non stare come avrebbe voluto. Si attendono novità, ma una cosa è certa: è salito l’ottimismo.

POTREBBE INTERESSARTI: Maradona 60 anni, i 5 segreti di Diego: dalla clinica agli spari ai giornalisti