Roma, Fonseca: “Bisogna rispettare questa società. Dzeko? Non ne parlo più”

Roma Fonseca
Roma, Paulo Fonseca (www.gettyimages.it)

Subito dopo la fine della partita vinta dalla sua squadra contro lo Spezia, è intervenuto ai microfoni di ‘Sky Sport’ l’allenatore della Roma, Paulo Fonseca. 

Roma, Fonseca
Roma, Paulo Fonseca (www.gettyimages.it)

Roma, le parole di Fonseca dopo il match contro lo Spezia

Queste le parole raccolte dalla nostra redazione del tecnico della Roma, Paulo Fonseca: “La mia corsa dopo il gol di Pellegrini? E’ stato emozionante. Era una ingiustizia non vincere questa partita. Un match che abbiamo meritato di vincere. Siamo stati squadra e abbiamo dimostrato che tutti insieme possiamo fare grandi cose. Dzeko? Ho parlato già ieri e non ho nulla da dire. Tiago Pinto? Abbiamo parlato prima della partita e abbiamo visto il riscaldamento dei nostri.

Dzeko? Capisco la vostra curiosità ma non ne voglio più parlare. Quello che è importante è quello che abbiamo fatto oggi contro lo Spezia, una grande vittoria di tutto il team. Difesa? Abbia commesso errori di squadra. Il primo a sbagliare sono io. Questo risultato è una ingiustizia, i tre gol che abbiamo preso sono ingiusti. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Roma, esonero Fonseca: oggi la decisione

Borja Mayoral? Ha fatto una buona partita in Coppa e oggi ha fatto una grande prestazione. Qui tutti sono titolari e tutti possono aiutare il team. Le critiche nei miei confronti? Non mi danno fastidio, penso solo al bene dei giallorossi. E’ difficile vedere che la Roma viene trattata diversamente. Siamo nella posizione giusta in classifica e sembra che siamo ultimi. Bisogna rispettare un po’ di più la Roma.

Esonero? Non vedo, non guardo e non sento quello che dicono i giornali. Penso solo a fare del mio meglio con il lavoro”.