Inter, comunicato ufficiale su Achraf Hakimi: le condizioni

INTER ULTIME HAKIMI
Hakimi Inter (Getty Images)

L’Inter ha diffuso da pochi minuti un comunicato ufficiale sulle condizioni di Achraf Hakimi, risultato positivo al covid-19 a poche ora dalla gara contro il Borussia.

Inter, Achraf Hakimi è negativo al tampone

Dai controlli effettuati dall’Uefa prima della gara di Champions League, Hakimi era risultato positivo al coronavirus. Una vera e propria tegola per l’Inter, che poi ha affrontato i tedeschi senza il suo esterno, trovando un pareggio al termine della partita che chiaramente non ha soddisfatto le aspettative di mister e tifosi. Nelle ore successive si era inoltre scatenato un piccolo giallo intorno all’ex Real Madrid: per qualcuno infatti si era trattato di un caso di falso positivo. E le notizie di oggi a questo punto danno credito a quest’interpretazione.

Achraf Hakimi
Achraf Hakimi (Getty Images)

Inter, quando tornerà Achraf Hakimi?

Da pochi minuti infatti l’Inter ha annunciato come Hakimi sia risultato negativo ai test di oggi. Per aversi ulteriore conferma è già stato posto ad ulteriore controllo, il cui esito sarà reso noto domani. Al momento, chiarisce la nota diffusa dalla società, Achraf Hakimi è totalmente asintomatico. Crescono a questo punto i dubbi sul test che ha annunciato la positività dell’esterno. Ad ogni modo, è difficile vederlo a questo punto in campo contro il Genoa domani in Serie A, ma è assolutamente possibile che per il prossimo impegno di Champions, contro lo Shakthar, il campione sia a disposizione di Antonio Conte.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Inter, buone nuove per Conte: si sta spegnendo il focolaio

ultime inter hakimi

Inter, la situazione assenti tra infortuni e covid dopo Hakimi

Si sta spegnendo il focolaio in casa Inter? Dopo la guarigione di Bastoni, Nainggolan, Ashley Young e Hakimi, sembrerebbe di s¡. Ma c’è attesa per gli altri tamponi. A cominciare da quello di Milan Skriniar, che attende di negativizzarsi mentre si trova ancora in Slovacchia. Mancano all’appello ancora Radu e Gagliardini, anche loro positivi al coronavirus e fuori dal campo ormai da molto tempo. Tra gli assenti poi, spicca anche Alexis Sanchez: il cileno non è stato colpito dal virus ma ha riportato un infortunio in Champions, che plausibilmente lo terrà lontano dai campi per molto tempo.