Juventus: via Agnelli, scelto il nuovo presidente

Del Piero
Del Piero

Il nuovo presidente della Juventus sarà un ex calciatore. Secondo le ultime indiscrezioni, infatti, la dirigenza bianconera potrebbe cambiare a fine anno.

Notizie Juventus: via Agnelli, Del Piero nuovo presidente

Alessandro Del Piero potrebbe tornare alla Juventus nei panni di presidente. Secondo quanto riportato dall’edizione odierna de Il Messaggero, l’indiscrezione legata al presunto ritorno alla Juventus di Alessandro Del Piero sarebbe fondatissima. In caso di addio di Andrea Agnelli, il nome dell’ex capitano bianconero potrebbe essere il primo della lista come presidente.

Del Piero
Del Piero

Juventus: le ultime su Del Piero presidente

Alex Del Piero, si legge, potrebbe essere affiancato come presidente da uno staff importante. Di sicuro tra questi ci sarebbe anche Alessandro Nasi, nome di famiglia e uomo di assoluta fiducia di John Elkann.

Ma attenzione anche ad un altro ritorno, ovvero quello di Marcello Lippi, ma i discorsi in questo senso sono ancora prematuri. A Torino la situazione è chiara, senza Champions League e Super League, Andrea Agnelli potrebbe essere spodestato dall’assemblea dei soci con Elkann intenzionato a mandar via il cugino nonostante le parole di presunta stime di qualche giorno fa.

Marotta Agnelli
Beppe Marotta e Andrea Agnelli (Getty Images)

 

Del Piero e Agnelli, un rapporto di “poca” stima

Va ricordato che Alex Del Piero, dopo l’addio alla Juventus, non è rientrato nei piani della società proprio per qualche problema con il presidente Andrea Agnelli. Il numero uno dei bianconeri, infatti, ha sempre coltivato un buon rapporto con Buffon e Chiellini ma mai con l’ex capitano bianconero. 

A proposito di Agnelli, il presidente aveva parlato al Corriere pochi giorni fa anche del futuro dei bianconeri:

Lei cosa teme? «Io temo molto il populismo, la demagogia e che qualcuno non prenda atto del calcio che viviamo e del monopolio che vediamo. Minacce, questa la risposta che abbiamo ottenuto. Impedire a un lavoratore di svolgere quello che vuole è un atto molto grave. Ad ogni modo, non siamo assolutamente preoccupati. Il nostro è un approccio a una nuova libertà. Nuova libertà che è garantita anche dall’Unione europea. Vogliamo uscire da questa situazione di monopolio nel mondo del calcio e non solo e affidarci a nuovi competitor».

Dimissioni Agnelli
Andrea Agnelli (www.gettyimages.it)