Calciomercato Inter, rubata la bandiera della Roma: Superlega decisiva

dzeko inter
dzeko inter

Calciomercato Inter, rubata la bandiera della Roma: Superlega decisiva per la società nerazzurra che ora può tornare ad investire senza limiti rispetto all’ultima stagione dove ha dovuto affrontare problemi finanziari. L’Inter mette le mani su Edin Dzeko, è lui il calciatore scelto per rinforzare l’attacco della squadra di Antonio Conte.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Inter, Kross nel mirino

Calciomercato Inter, Edin Dzeko nel mirino

Edin Dzeko nel mirino dell’Inter come vice Romelu Lukaku. La società vuole costruire una squadra competitiva con cui dovrà affrontare le prossime stagioni (quasi sicuramente in Superlega, salvo passi indietro del club o della competizione in generale). Intanto, l’Inter ha già individuato i ruoli in cui investirà nei prossimi mesi e in cima alla lista delle necessità c’è il ruolo d’attaccante con Edin Dzeko avanti a tutti. Il club ha capito di essere scoperto nel ruolo di vice Lukaku (questa stagione c’era Pinamonti) e per questo ha voglia di portare un grande attaccante esperto che possa tornare utile fortemente ad Antonio Conte.

ultime roma dzeko
Edin Dzeko alle prese con l’infortunio (www.gettyimages.it)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Superlega calcio, sfogo dei calciatori

Calciomercato Inter, Dzeko arriva con la Superlega

Oltre 300 milioni per l’Inter in caso di conferma di Superlega, questo porterebbe la società a poter sanare i debiti ed intervenire sul mercato in vista del futuro ed Edin Dzeko è l’attaccante scelto per il vice Lukaku. Il calciatore è stato vicino ai nerazzurri già in passato e a fine stagione dirà addio con un contratto in scadenza nel 2022 vista la rottura con l’ambiente. Il calciatore può partire anche per meno di 10 milioni di euro.

Edin Dzeko
Roma, Edin Dzeko (www.gettyimages.it)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Superlega, la Uefa punisce i calciatori

Calciomercato Inter, Handanovic confermato a porta: tutto rimandato

Samir Handanovic, portiere 36enne dell’Inter, è in scadenza nel 2022 e potrebbe anche rinnovare fino al 2023. Tutto si vedrà con il passare dei mesi. Intanto, la certezza, ad oggi, è che Handanovic è confermato per la prossima stagione e per questo l’Inter non investirà in questa stagione sul ruolo di porterei. Tutto rimandato per Cragno e Musso che intanto finiscono nel mirino di altri grandi club e potrebbe sfumare per il futuro. Nel mirino però resta sempre Alex Meret del Napoli.

Handanovic
Samir Handanovic (www.gettyimages.it)