Atalanta, Gasperini insulta ispettore antidoping: deferito e in attesa di giudizio

Atalanta Gasperini
Gian Piero Gasperini (Getty Images)

Atalanta, Gian Piero Gasperini è stato deferito per aver insultato un ispettore dell’antidoping dopo un controllo a sorpresa: nervi tesi a Bergamo a pochi giorni dall’importante sfida di campionato contro la Juventus.

Gasperini
Gian Piero Gasperini (www.gettyimages.it)

Atalanta, Gasperini nei guai: è stato deferito

Atalanta, Gian Piero Gasperini è stato deferito dal procuratore antidoping dopo che lo stesso tecnico aveva pesantemente insultato un suo collaboratore durante un controllo a sorpresa. A riportare questa indiscrezione è l’Ansa.

Questo accade a pochi giorni dall’importante sfida di campionato contro la Juventus, valevole per la trentunesima giornata di Serie A. Contro i ragazzi di Andrea Pirlo la ‘Dea’ si gioca la possibilità di partecipare (per la terza volta consecutiva) alla prossima edizione della Champions League.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Atalanta, Gasperini: “Ilicic? Deciderà lui il suo futuro, con gli altri non può stare bene”

Atalanta, Gasperini deferito: ecco cosa è successo

Atalanta, Gian Piero Gasperini deferito: ecco cosa è accaduto. Il procuratore antidoping Pierfilippo Laviani ha deferito (con richiesta di 20 giorni) l’allenatore degli orobici per aver pesantemente insultato uno dei suoi collaboratori dopo un controllo a sorpresa. Non solo: l’ex Genoa se la sarebbe presa anche contro l’intero sistema antidoping facendo interrompere un test in corso ad un suo calciatore, obbligando quest’ultimo a raggiungere gli altri suoi compagni di squadra per iniziare l’allenamento.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Atalanta, Romero: “Juventus? No, sono felice qui”

Gasperini
Gian Piero Gasperini (www.gettyimages.it)

Atalanta, Gasperini deferito: il mister rischia grosso

Atalanta, Gasperini deferito: l’allenatore, il prossimo 10 maggio, sarà giudicato dal tribunale nazionale antidoping e dovrà fornire la sua versione dei fatti durante l’udienza. Nel caso in cui dovesse essere punito il nativo di Grugliasco rischia davvero grosso. Potrebbe non accomodarsi in panchina nelle ultime tre sfide di campionato del suo team (per la cronaca contro il Benevento, il Genoa ed il Milan).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Atalanta, Pessina positivo al Covid 19: il comunicato ufficiale

Non finisce qui: nel caso in cui dovesse essere squalificato non potrà nemmeno prendere parte alla finale di Coppa Italia della sua squadra, in programma il 19 maggio (con data ancora da definire) contro la Juventus. Il tecnico potrà chiarire la sua posizione questo sabato in conferenza stampa.