Covid-19, De Rossi: “Ho la polmonite, se non fossi venuto avrei rischiato”

de rossi
Mourinho Daniele De Rossi roma (Getty Images)

Anche Daniele De Rossi è risultato positivo al Covid-19 nel focolaio ha colpito l’Italia di Roberto Mancini. Sono 8 i calciatori contagiati e circa 20 membri dello staff tecnico. E all’ex capitano della Roma non è andata benissimo.

Covid-19, De Rossi ricoverato allo Spallanzani

L’ex centrocampista della Roma Daniele De Rossi è stato ricoverato per Covid-19 allo Spallanzani. Fortunatamente non è stato riscontrato alcun problema grave ma è stato ricoverato in via precauzionale.

Le condizioni di De Rossi ad oggi sono sotto controllo e non destano particolari preoccupazioni. Il problema, in questo momento, riguarda il possibile focolaio che potrebbe espandersi ancora di più visti i numerosi casi dopo la Nazionale.

LEGGI ANCHE >>> Italia, De Rossi ricoverato per Covid-19

Italia De Rossi
Italia De Rossi (Getty Images)

Covid-19, De Rossi: “Ho la polmonite bilaterale”

I medici dello Spallanzani sono ottimisti sulle condizioni di Daniele De Rossi, ricoverato per Covid. Intanto sono arrivate le parole dell’ex capitano della Roma che, in un audio agli amici ha reso note le sue condizioni.

“Sono venuto perché avevo troppi sintomi che non andavano via, ho la polmonite interstiziale bilaterale, non a un livello gravissimo però ce l’ho. Non è uno stadio al limite, ma non è neanche un covid da curare a casa”,“alzato dalla sedia ma senza farlo in maniera troppo veloce, normale come sempre e ho avuto un mezzo mancamento”.

LEGGI ANCHE >>> Covid-19 Italia, il focolaio aumenta: altro positivo in Serie A

de rossi
De Rossi (Getty Images)

Covid-19, De Rossi: “Mi hanno detto che se non fossi venuto…”

Tanta paura per Daniele De Rossi dopo la positività al Covid-19. Il nuovo collaboratore tecnico di Roberto Mancini ha temuto dopo alcuni problemi fisici e ha chiesto dei controlli più approfonditi che hanno portato al ricovero.

“Sentivo tutto ovattato, ho barcollato e mi sono messo paura, ho chiesto di fare un controllo. Sono venuto qui ed ho la polmonite interstiziale bilaterale, non a un livello gravissimo però ce l’ho, era meglio se non ce l’avevo. E mi hanno detto soprattutto che se non fossi venuto…. Non è uno stadio al limite ma non è neanche un Covid da curare a domicilio”.

LEGGI ANCHE >>> Covid-19, Simone Inzaghi e consorte positivi

De Rossi
Daniele De Rossi (Getty Images)