Europei, niente pubblico negli stadi: arriva il veto del CTS

Gravina
Gabriele Gravina (www.gettyimages.it)

Europei, non ci sarà il pubblico negli impianti sportivi. Questo è quello che riporta il Comitato Tecnico Scientifico, il giorno dopo quello che aveva annunciato il Governo. A riportare questa indiscrezione è il quotidiano ‘La Gazzetta dello Sport‘.

Stadio (www.gettyimages.it)

Europei, niente pubblico negli stadi

Europei, non ci sarà il pubblico negli stadi, lo ha confermato il Comitato Tecnico Scientifico con una nota ufficiale. Una brutta notizia per tutti gli amanti sportivi che non vedevano l’ora di assaporare un po’ di normalità dopo più di un anno dove il Covid, purtroppo, continua a fare da padrone nelle vite quotidiane di ognuno di noi.

Nella giornata di ieri lo stesso Governo aveva dato il placet per far accedere negli impianti sportivi almeno una parte delle persone, in vista dei campionati Europei (che si sarebbero dovuti svolgere lo scorso anno, ma per via della pandemia tutto è stato rimandato a giugno del 2021).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Roma, l’annuncio di Zaniolo: “Ecco quando torno. Europei? Ci sarò

Europei, il CTS boccia la proposta del Governo

Europei, il Comitato Tecnico Scientifico boccia l’idea del Governo per quanto riguarda l’accesso negli stadi del pubblico. Una “parvenza di normalità”: è questo quello che si è parlato nella giornata di ieri. Anche perché lo stesso numero uno della Federazione Italiana Giuoco Calcio, Gabriele Gravina, aveva ricevuto l’ok dal Ministro della Salute Roberto Speranza. Ricordiamo che l’UEFA ha chiarito come solo in presenza del pubblico sarà possibile che le gara degli Europei abbiano luogo, in Italia come negli altri paesi prescelti.

LEGGI ANCHE >>> Vaccino in Italia? Ci pensa la FIGC: parola di Gravina

Gabriele Gravina e Paolo Dal Pino (www.gettyimages.it)

Europei, niente pubblico: la nota del CTS

Europei, niente pubblico. Questa la nota del CTS: “Anche se abbiamo apprezzato lo sforzo prodotto dalla UEFA, considerando anche la situazione epidemiologica che stiamo continuando a vivere, non è possibile rendere un compiuto parere entro la richiesta data del 7 aprile del 2021“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, Paratici su Pirlo: “Stia tranquillo. Su Allegri…”

Difficile a questo punto, a quasi due mesi dall’inizio della manifestazione sportiva, che ci possa essere un cambiamento di idea.