Calciomercato Inter: Eriksen in Premier, ecco chi arriva

Inter Eriksen
Inter Eriksen (Getty Images)

Eriksen potrebbe ancora finire in Premier League. La strada per la cessione ad oggi appare una sola

Calciomercato Inter: Eriksen in Premier, niente Leicester solo Arsenal

Secondo quanto riportato da Tuttosport, Christian Eriksen potrebbe finire solo in Premier League. Il problema in questo momento è che il Leicester avrebbe deciso di non proseguire la trattativa con l’Inter per l’acquisto di Christian Eriksen. Il calciatore potrebbe non finire al club che si sta giocando addirittura il titolo per via dell’elevato ingaggio del danese.

Eriksen roma
Calciomercato Inter Eriksen (Getty Images)

Mercato Inter: per Eriksen resta solo l’Arsenal

Per cedere Eriksen ai nerazzurri nel corso del mercato di gennaio resta una sola soluzione, ovvero l’Arsenal. Il club nerazzurro al momento crede che questa sia l’unica strada percorribile. Marotta e Ausilio per chiudere l’affare sperano in uno scambio di prestiti con l’Arsenal per ottenere dai Gunners Lucas Torreira.

Anche in questo caso, tuttavia, il problema maggiore sarebbe legato allo stipendio del danese da 7.5 milioni di euro a stagione. L’ex Tottenham, infatti, avrebbe uno stipendio di molto superiore a quello di Torreira (ad oggi all’Atletico Madrid in prestito). Per questo motivo in questo momento i conti non tornerebbero per chiudere l’affare. Nelle ultime ore di mercato, tuttavia, la situazione potrebbe cambiare ed Eriksen potrebbe andare via.

Inter Eriksen
Inter Eriksen (Getty Images)

Ultime Inter: scambio con la Roma?

Nelle giornata di ieri, invece, si era parlato da di un possibile scambio tra Dzeko ed Eriksen.

In questo caso il prezzo dei loro stipendi sarebbe stato simili. Dzeko a Roma, dove ha litigato con Fonseca, percepisce 7 milioni. Eriksen, mal visto da Conte, a Milano è pagato 7.5.

L’affare però al momento sarebbe saltato. Per decisione di Steven Zhang e del gruppo Suning. I nerazzurri in questo momento non vorrebbero spendere tanto. E anche se lo stipendio dello bosniaco è identico a quello del danese, quest’ultimo non pesa perchè ha il vantaggio di rientrare nel decreto crescita. Cosa diversa sarebbe portare Dzeko alla corte di Conte: i 7,5 milioni netti d’ingaggio avrebbero un impatto maggiore sui conti e per tale motivo  Suning non avrebbe acconsentito allo scambio.

calciomercato inter rinnovo lautaro martinez
calciomercato inter rinnovo lautaro martinez