Calciomercato Milan, sfida alla Roma per il centrale

Calciomercato Milan
Paolo Maldini (www.gettyimages.it)

Il Milan continua a muoversi nel calciomercato e sta lavorando anche per l’immediato futuro: occhi su Otavio, gioiello del Porto.

Calciomercato Milan, assalto ad Otavio

Il Milan punta Otavio. Dopo aver acquistato Tomori, Meité e Mandzukic, si può dire che la sessione di mercato invernale sia stata dominata dai rossoneri. Ma la dirigenza non si ferma qui, e pensa anche al futuro. Lo stesso Maldini, qualche giorno fa, ha chiarito che oltre ai profili d’esperienza, il Milan ha necessità di guardare ai giovani promettenti. Il centrale i centrocampo attualmente in forza al Porto, potrebbe essere l’uomo giusto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Addio ai rossoneri, il difensore resta in Serie A

Il club meneghino ritiene questo profilo molto interessante e si è inserito nella corsa per ingaggiarlo. Tale gara annovera tra i partecipanti qualche club inglese (tra cui il Leicester) ed anche la Roma che ha già avviato i contatti con il suo entourage. A riferirlo è calciomercato.com.

otavio ultime milan
Otavio (www.gettyimages.it)

Milan-Otavio, i dettagli dell’affare

Il contratto di Otavio è in scadenza nel 2021: altro colpo a parametro zero per il Milan, qualora ovviamente si concretizzasse. Il centrocampista, in squadra dal 2016, ha deciso di interrompere la propria avventura tra le fila dei Dragoes e non rinnoverà il proprio contratto coi lusitani.

notizie milan otavio
Otavio con la maglia del Porto (www.gettyimages.it)

Visto che non ci sarà da spendere alcunché per il suo cartellino (altra cosa sono le commissioni agli agenti), il club può sbilanciarsi con lo stipendio da offrire al calciatore. Stando alle ultime, sulla scrivania dei suoi agenti arriverà una proposta di contratto quadriennale da 1,5 milioni di euro a stagione.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Milan, le parole di Mandzukic

Milan, chi è Otavio Edmilson da Silva Monteiro?

Classe ’95, l’obiettivo del Milan Otavio è brasiliano con passaporto portoghese. Dopo essere cresciuto nell’Internacional, è passato al Porto nel 2015, che a sua volta lo aveva girato in prestito al Vitoria Guimaraes. Dopo un anno è tornato tra i Dragoes e non li ha più salutati, conquistandosi definitivamente un ruolo di primo piano nella rosa.

LEGGI ANCHE >>> Colpo dal Barcellona: prenderà il posto di Theo Hernandez

Ad oggi è un centrocampista dalle spiccati doti offensive, che predilige giocare nella metà campo avversaria (eccelle nel filtrante) ma non manca di far sentire il proprio contributo anche in fase difensiva (ottima copertura di palla ed attitudine al contrasto).