Foggia, Gentile lascia squadra e città: “Io e mia moglie abbiamo paura”

(www.gettyimages.it)

Foggia, Federico Gentile lascia il club e la città pugliese. La situazione che si è creata attorno al calciatore è diventata insostenibile. Nell’articolo ulteriori aggiornamenti sulla vicenda che lo ha colpito insieme alla sua famiglia.

Stadio ‘Pino Zaccheria’ (www.gettyimages.it)

Foggia, Gentile lascia la squadra

Ci ha pensato a lungo ed è arrivato ad una decisione, per lui, quasi inevitabile: Federico Gentile lascia il Foggia e la città. Il centrocampista, la notte tra il primo ed il due di dicembre, è stato svegliato nel cuore della notte da dei malviventi che gli hanno incendiato la porta di ingresso della sua abitazione. C’è di più: in quel momento si trovava con la moglie e con le sue due figlie.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Casertana-Viterbese, emergenza Covid: ASL in campo, giocano in 9!

Gentile abbandona il club. Il comunicato del Foggia

Federico Gentile ha deciso di lasciare il Foggia. Ad annunciare questa clamorosa notizia sono i colleghi della carta stampata di ‘Repubblica Bari‘. Queste le loro parole: “L’addio di Federico? Lo ha fatto per tutelare la sua famiglia. Anche perché, purtroppo, non sono stati ancora rintracciati i responsabili che gli hanno incendiato la porta di ingresso della sua abitazione.

Il calciatore e sua moglie sono ancora terrorizzati nonostante il tutto sia successo un mese fa ed è per questo motivo che hanno deciso di non ritornare più nella città pugliese“. La squadra che milita in Serie C nel girone ‘C’ saluta, così, Gentile dopo questa bruttissima vicenda che lo ha coinvolto. Pare che la sua carriera calcistica continuerà nel Lazio: lui, che è romano, sta per firmare con la Viterbese. A breve dovrebbe arrivare l’ufficialità del suo trasferimento.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, cessione obbligata: il campione dice addio, c’è già il sostituto

Stadio ‘Pino Zaccheria’ (www.gettyimages.it)

Le parole del patron Felleca

Anche il numero uno del Foggia, Roberto Felleca, ha voluto commentare questa decisione di Gentile: “E’ la morte del calcio. Federico ha sempre onorato la maglia e ha sempre dimostrato il massimo dell’impegno sia negli allenamenti che durante le partite ufficiali.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Napoli, Milik al Marsiglia: l’annuncio di Villas-Boas

Dispiace che vada via, lui che è una persona seria e responsabile