Milan, Pioli: “Juventus? Non sarà decisiva né un passaggio di consegna”

Pioli
Milan, Stefano Pioli (Getty Images)

Subito dopo la fine della partita vinta dalla sua squadra contro il Benevento, l’allenatore del Milan, Stefano Pioli, è intervenuto ai microfoni di ‘Sky Sport‘.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (www.gettyimages.it)

Le parole di Pioli dopo Benevento-Milan

Queste le parole raccolte dalla nostra redazione di Stefano Pioli, subito dopo la vittoria del suo Milan contro il Benevento di Pippo Inzaghi: “Leao? Ha potenzialità enormi. Sta dimostrando continuità. E’ giovane e talentuoso, bisogna avere pazienza. Pretendiamo molto da lui e da tutti i giovani. Ci abbiamo messo anima e cuore, un’altra vittoria pesante.

Pressione in classifica? Non ci facciamo mettere pressione dagli avversari, ma da soli. Non siamo stati contenti di come abbiamo iniziato la gara. C’è stata grande reazione da parte di tutti per portare a casa un grande risultato. Bisogna continuare a crescere e migliorare. Se ci lasciate liberi ora andiamo a vedere la Juventus.

Tonali? L’ho abbracciato nello spogliatoio. Era dispiaciuti, ha commesso un errore. Non è una critica per il VAR, ma è la dinamica del gioco. A volte da vicino non sembrano dei falli così clamorosi. L’immagine cambia molto. Anche il rigore subito contro la Lazio, Kalulu lo tocca Correa. Se fermi l’immagine lì sembra che siano tutti criminali, ma capisco anche il lavoro degli arbitri. Pasqua è un ottimo direttore di gara.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Milan, Simakan vicinissimo: accordo e cifre dell’affare

Sarà una bella gara contro la Juventus. Le favorite sono loro, l’Inter ed il Napoli. Ci godiamo questa vittoria e adesso ci prepariamo per questa sfida, ma non sarà decisiva. Stiamo parlando di una squadra che ha vinto nove scudetti di fila. Dobbiamo guardare a noi stessi, mancano troppe partite. Non abbiamo la forza dal punto di vista mentale per questo. Abbiamo qualche mancanza che stiamo coprendo molto bene, ma ci mancano giocatori importanti. Non ci sarà Tonali. Sicuramente ce la giocheremo. Non sarà un passaggio di consegna.

Dobbiamo continuare così. Vinciamo le partite per intensità e perché abbiamo qualità. Tutti hanno capito che se facciamo uno sforzo otteniamo i risultati importanti. Vogliamo vincere anche il prossimo incontro.

Ritornando a Leao credo che Rafa debba attaccare gli spazi sfruttando la sua velocità, deve avere la palla smarcandosi bene con forza. Le qualità le ha. Se ti smarchi nei tempi sbagliati allora diventa tutto più difficile. Deve imparare a lavorare durante la partita. Ogni giocatore deve sfruttare al meglio le proprie caratteristiche. Quando hai la palla puoi fare cose importanti”.