Calciomercato Juventus, rissa Diego Costa: il retroscena

Diego Costa
Diego Costa, addio all'Atletico Madrid (www.gettyimages.it)

Calciomercato Juventus, interessa lo svincolato Diego Costa: dalla Spagna spuntano ulteriori dettagli dal suo addio all’Atletico Madrid. Si parla di una presunta rissa avvenuta con il collaboratore di Diego Pablo Simeone.

Diego Pablo Simeone e Diego Costa (www.gettyimages.it)

Calciomercato Juventus, Diego Costa obiettivo concreto

Calciomercato Juventus, Diego Costa possibile rinforzo per l’attacco. Che i bianconeri siano alla ricerca di un centravanti per rinforzare il proprio pacchetto offensivo è fuori discussione. Ora che il nazionale spagnolo, ma di origini brasiliane, ha rescisso il proprio contratto con l’Atletico Madrid è libero di trovarsi un’altra squadra.

Non è da escludere che possa continuare la sua carriera calcistica approdando in Cina o negli Stati Uniti d’America. In Europa, oltre alla società di Andrea Agnelli, ci pensano anche altre squadre (sia inglesi che spagnole).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, fatta per Rovella: le cifre

Calciomercato Juventus, il retroscena dell’addio di Diego Costa con l’Atletico

Calciomercato Juventus, occasione Diego Costa a parametro zero. Spuntano nuovi aneddoti sull’addio del calciatore con l’Atletico Madrid. Si parla, infatti, di una rissa avvenuta nello spogliatoi dei ‘Colchoneros‘. Secondo quanto riportano i colleghi spagnoli de ‘El Transitor’ l’attaccante sarebbe venuto a contatto con uno dei collaboratori stretti del ‘Cholo’ Simeone, ovvero Nelson Vivas.

Queste le parole dell’emittente spagnola: “Diego Costa era diventato un personaggio tossico per il team. Il rapporto con il membro dello staff era diventato insopportabile“.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, Andrea Agnelli lascia e scappa: oltre 600 milioni di debiti

Diego Costa
Diego Costa (www.gettyimages.it)

Il messaggio d’addio di Diego Costa all’Atletico

Sul suo profilo ufficiale Instagram il centravanti ex Chelsea ha voluto salutare i suoi vecchi compagni di squadra e soprattutto i tifosi dell’Atletico. Queste le sue parole: “Voglio ringraziare i calciatori, medici e fisioterapisti della squadra. Sono stati la mia famiglia. Ai tifosi posso solamente dire grazie, sono stati una grande motivazione per me.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, addio Khedira: Everton in pole, la situazione

Sentire gridare da loro il mio nome è stata una delle emozioni che non dimenticherò mai. Questo rimarrà sempre con me, oltre ai titoli che abbiamo vinto. Come ho sempre dimostrato in ogni partita sarò sempre uno di voi”.