Golden Boy 2020: a un mese dal passo verso la consacrazione dei giovani campioni (FOCUS)

Golden Boy 2020, Dejan Kulusevski
Golden Boy 2020, il candidato Dejan Kulusevski

Golden Boy 2020, tra un mese il verdetto: giovani fuoriclasse pronti ad esplodere

Manca praticamente un mese all’assegnazione del premio Golden Boy 2020, con i talenti straordinari del panorama calcistico in Europa, pronti ad accaparrarsi l’ambito premio. Un trofeo non inosservato, perché difficilmente chi vince questo ambito premio, non riesce poi a sfondare nel calcio che conta.

I predecessori del Golden Boy 2020, hanno messo in risalto ogni propria qualità, divenendo dei calciatori straordinari del calcio mondiale. Basti pensare ai vari Mbappé, Pogba degli anni più recenti e, ai meno recenti Golden Boy, le leggende come Wayne Rooney e Lionel Messi.

Un premio, quello del Golden Boy 2020, che sarà assegnato dal quotidiano Tuttosport. Lo stesso, va a selezionare la bellezza di 40 giocatori al di sotto dei 21 anni, che hanno mostrato qualità importanti nei propri club. A votarli, per decretare il vincitore, sarà una giuria di 30 giornalisti, di diverse 20 nazioni d’Europa. Diversi i nomi tra i migliori talento del panorama mondiale. In lizza per il premio, due dei calciatori del calcio nostrano. Il panorama della Serie A, avrà Sandro Tonali (Milan) e Dejan Kulusevski (Juventus).

Golden Boy Tonali
Sandro Tonali (Getty Images)

Golden Boy 2020, un po’ d’Italia alla premiazione: Kulusevski tra i favoriti

Sono due i calciatori di Serie A in lizza per il Golden Boy 2020, che verrà assegnato precisamente il 14 dicembre 2020. Un po’ d’Italia in quel che è un premio molto ambito, con i favoriti che chiaramente ci sono. Lo è meno Sandro Tonali, che non ha trovato buoni numeri con il Milan. Al contrario di Dejan Kulusevski, altro talento straordinario, classe 200. Il giocatore con la maglia del Parma ha fatto venire fuori tutte le sue qualità, tant’è che la Juventus lo ha prelevato, facendolo diventare un partner ideale di Cristiano Ronaldo, anche se ormai è più sulla corsia laterale che viene impiegato da Pirlo. Ma non solo Tonali e Kulusevski, a rappresentare l’Italia ci sono anche Carnesecchi (Atalanta) ed Esposito (SPAL). Sono diversi i talenti straordinari in lizza per il Golden Boy 2020. Ecco, di seguito, qualcuno tra i più noti e i meno noti.

Golden Boy 2020: occhio a tre dei talenti dell’oggi e del domani

Golden Boy 2020, Bykayo Saka
Golden Boy 2020, Bykayo Saka

Bukayo Saka, 5 settembre 2001. Il talento inglese sta facendo letteralmente impazzire in Inghilterra, precisamente a Londra e sponda Arsenal. Vale 40 milioni l’esterno mancino che, a soli 19 anni, ha già messo in risalto le sue qualità. Duttile, capace di giocare sia nel ruolo di terzino, che di esterno offensivo. Talento a tutta fascia sulla corsia mancina. In questa stagione ha già trovato 11 presenze, con un gol. Non è il primo in Premier League, quello firmato contro lo Sheffield United. Aveva già segnato la stagione scorsa, contro il Wolves. In carriera ha totalizzato fino ad ora: 53 presenze, 5 gol (2 in Europa League) e la bellezza di 13 assist.

Eduardo Camavinga, 10 novembre 2002. Il giocatore del Rennes ha particolarmente impressionato, nonostante la sua giovane età. Il Milan vorrebbe anticipare la concorrenza e piazzare uno dei colpi più importanti, in chiave futura, della recente storia del calciomercato, sullo sfondo mondiale del panorama calcistico. Sì, perché il ragazzo nato a Miconje, nel Congo, ha già collezionato 52 presenze tra i professionisti, con addirittura una presenza in Champions League. Valutazione economica? Guai a sparare basso, altrimenti non lo porti via. Si parte da una base di 50 milioni di euro.

Ryan Gravenberch, 16 maggio 2002. Con la maglia dell’Ajax ha già raggiunto 23 presenze, trovando 4 gol e 3 assist. Numeri da capogiro considerando che, da quest’anno, è un perno fisso del club di Ten Hag. L’Ajax ha prodotto l’ennesimo giovane, destinato ad essere effettivamente un Golden Boy. Tant’è che un top club come la Juventus lo ha messo nel mirino, pronto al grande colpo per il futuro. Un’asse Torino-Amsterdam che potrebbe rivedere un colpo come quello di Matthijs De Ligt, per il domani. Il centrocampista ha tutte le qualità per poter esplodere.

Golden Boy 2020, Gravenberch
Ryan Gravenberch

Golden Boy 2020: i 20 finalisti