Juventus-Napoli, l’avv. Grassani: “Non ci fermeremo, ci sentiamo offesi”

Juventus-Napoli data
Juventus-Napoli, spunta la data (www.gettyimages.it)

L’avvocato del Napoli, Mattia Grassani, ha parlato ai microfoni di ‘RaiNews24’ dopo la sentenza della Corte Sportiva D’Appello che ha confermato il 3-0 a tavolino alla Juventus.

Juventus-Napoli (www.gettyimages.it)

Juventus-Napoli, l’avv. Grassani: “Inaccettabili le accuse nei nostri confronti

Nulla da fare per la società azzurra: la Corte Sportiva D’Appello ha confermato il punto di penalizzazione al club di Aurelio De Laurentiis e la sconfitta a tavolino per 3-0 in favore dei bianconeri. La partita doveva disputarsi il 4 ottobre e non è mai stata giocata.

L’avvocato del Napoli, Mattia Grassani, il giorno dopo la sentenza ha voluto dire la sua in merito al ricorso presentato per la sfida mai disputata contro la Juventus. Queste le sue dichiarazioni: “E’ inaccettabile quello che la squadra partenopea ha ricevuto. Sono gravi le accuse che noi rispediamo al mittente.

Si tratta di una sentenza più dura e grave di quella del primo grado e siamo molto dispiaciuti perché eravamo convinti di aver messo sul tavolo tutte le carte e i documenti possibili per poter vincere la causa“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, infortunio in Nazionale: subito accertamenti, Gattuso in ansia

Juventus-Napoli, Grassani: “Ci sentiamo indignati

L’avvocato Grassani ha ribadito che il Napoli non aveva alcun motivo per non disputare la partita contro la Juventus: “Pensavamo che i giudici potessero capire: gli azzurri non hanno potuto disputare l’incontro, non è che non volevano giocarlo. Non si sono mai rifiutati.

Siamo tutti indignati a partire da De Laurentiis fino all’ultimo dei magazzinieri. Il Napoli non aveva scelta alla vigilia del match. Avevamo in mano i provvedimenti e le ordinanze sia dell’ASL Napoli 1 che dell’ASL Napoli 2. Senza dimenticare quelle della Regione Campania che hanno impedito il viaggio verso Torino“.

LEGGI ANCHE >>> Napoli, la replica dopo il ricorso: attacco durissimo

coronavirus juventus u-23
Juventus-Napoli, 4 ottobre (www.gettyimages.it)

Juventus-Napoli, Grassani: “Non ci arrendiamo

Il caso “Juventus-Napoli” di certo non finisce qui, ad assicurarlo è lo stesso Grassani: “Non abbiamo alcuna intenzione di arrenderci e continueremo per la nostra strada. Ci sentiamo offesi. Presenteremo ricorso presso il Collegio di Garanzia del Coni e, se dovesse esserci bisogni, andremo fino al Tar e al Consiglio di Stato“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Napoli: il Barcellona vuole un talento azzurro