Italia, Evani: “Ritiro complicato, nessuna polemica con le società”

Alberico Evani (www.gettyimages.it)

Conferenza prepartita per il vice allenatore dell’Italia, Alberico Evani. Quest’ultimo prenderà il posto in panchina di Roberto Mancini, ancora alle prese con il Coronavirus.

Domani sera gli azzurri giocheranno, in amichevole, contro l’Estonia allo stadio Artemio Arechi di Firenze prima dei due match di Nations League contro la Polonia e la Bosnia Erzegovina.

Alberico Evani (www.gettyimages.it)

Italia, Evani: “Esordio? Avrei preferito non succedesse…

Queste le dichiarazioni del vice allenatore dell’Italia, Alberico Evani: “E’ un ritiro complicato quello che stiamo vivendo, di certo non sto qui a dirvelo io. La cosa che ci tranquillizza è lo spirito di squadra e la disponibilità da parte di tutti i ragazzi che sono qui. Credo che questo periodo ci aiuterà a superare le difficoltà che stiamo vivendo. 

Mancini? Roberto è come se fosse qui con noi, anche se non lo è fisicamente. Ci sentiamo spesso durante la giornata: un po’ per sapere come si sente e l’altro per parlare di lavoro, su quello che è stato fatto e su quello che si deve fare. Esordio? Certo che sono emozionato, ma avrei preferito che tutto questo non succedesse. Sia per la salute di Roberto che per lo staff, perché tutti abbiamo bisogno di lui.

ASL? Sappiamo che è un momento difficile per tutti, non vogliamo creare nessuna polemiche con le società. Qui ci sono parecchi ragazzi interessanti che potranno darci delle belle soddisfazioni in questi dieci giorni. Questa amichevole serviva appunto per valorizzare alcuni calciatori che hanno avuto meno occasioni di scendere in campo“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Italia, Mancini convoca il “positivo” Immobile: le ultime

Italia, Evani: “Cerco di far sentire meno possibile l’assenza di Mancini

Domani l’Italia di Evani affronterà l’Estonia in amichevole: “Il mio obiettivo è quello di trasmettere credibilità ai ragazzi, anche perché le scelte saranno sempre di Mancini. Bisognerà valutare se i giocatori hanno capito quello che devono applicare in campo, sia nella fase difensiva che in quella offensiva. Non vogliamo deludere il nostro mister e i tifosi.

Estonia? Sulla carta non è imbattibile è vero. Le sfide, però, si giocano sul campo e sta a noi dimostrare il nostro valore. In questi match se vinci hai fatto poco, se pareggi o perdi diventa complicato. Volevamo giocare contro una nazione giovane e loro lo sono.

Ci teniamo a fare bene soprattutto per il ranking. Vogliamo essere testa di serie nel sorteggio”.

LEGGI ANCHE >>> FIGC, Gravina sull’ASL: “Figuraccia per il calcio italiano nel mondo”

Alberico Evani (www.gettyimages.it)

Italia, Evani: “Ventura e Mancini? Sono diversi…

Quando Giampiero Ventura è stato commissario tecnico dell’Italia, Alberico Evani era il suo assistente: “Sono due rapporti diversi chiaramente. Il rapporto con Ventura nasce nel 1993-94, non vi nascondo che ho avuto più di qualche difficoltà con lui. Colpa del mio carattere poco chiuso.

Domani potrebbero esordire alcuni calciatori. Zaccagni? Sì, lo abbiamo chiamato in extremis per l’assenza forzata di altri. Oggi si allenerà per la prima volta“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Italia, Mancini positivo al Covid-19: l’annuncio (UFFICIALE)