Fiorentina, hacker in azione: rubati 1,6 milioni di € a Commisso

Fiorentina Commisso intervista Juventus
Fiorentina Commisso: la nota su Koulibaly, dopo l'episodio di razzismo (Getty Images)

Brutta disavventura per la Fiorentina. Due hacker spagnoli sarebbero entrati nei conti del club viola di Rocco Commisso e avrebbero rubato 1,6 milioni di euro che provenivano dal servizio di video streaming online ‘Dazn’. La Polizia Postale ha denunciato due fratelli spagnoli.

Rocco Commisso (www.gettyimages.it)

Fiorentina derubata da due hacker

Truffa telematica ai danni della Fiorentina di Rocco Commisso. Nei conti del 2018, infatti, mancherebbero 1,6 milioni di euro nelle casse dei viola. Questo è quanto riporta il ‘Corriere Fiorentino’: autori di questa spiacevole vicenda due hacker spagnoli che si sono fatti accreditare sul proprio conto quella cifra che proveniva da Dazn, per quanto riguarda i diritti televisivi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Fiorentina, rinnovo Castrovilli: le parole di Commisso

Hacker derubano la Fiorentina. I fatti

Il tutto nasce nell’agosto di due anni fa. Il gruppo inglese ‘Perform’ (proprietario proprio di Dazn), ha ricevuto dall’amministrazione della Fiorentina una mail dove invitavano ad usare un nuovo conto corrente in una banca spagnola e, di conseguenza, le nuove coordinate. Gli inglesi avrebbero pagato tutta la somma, ma i soldi alla società di Mario Cognigni (all’epoca numero uno dei viola) non sono mai arrivati. Ed è per questo motivo che il club gigliato costringe Parform ad effettuare un nuovo bonifico di 1,6 milioni di euro.

LEGGI ANCHE >>> Fiorentina, Commisso laconico sull’esonero di Iachini

Fiorentina truffata da due hacker spagnoli (www.gettyimages.it)

Fiorentina, i nomi dei due hacker spagnoli

La Fiorentina si accorge di essere stata truffata ed è per questo motivo che interviene la Polizia Postale che si mette subito all’opera. Iniziano le indagini: vengono controllate tutte le mail e tutti i bonifici che si trovano nelle cartelle dei viola. Ad un certo punto viene scoperta questa vera e propria truffa. E’ stato utilizzato un software creato e ingegnato proprio dai due fratelli hacker spagnoli. Si tratta di Antonio ed Eduardo Luque. Questi ultimi, infatti, sono stati accusati di frode informatica aggravata dall’entità molto grande del danno.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Fiorentina; infortunio Ribery, Pezzella e Lirola: ecco come stanno

LEGGI ANCHE >>> Fiorentina, Iachini sull’esonero possibile