Juventus: esonero Pirlo, arriva la notizia da Torino

Pirlo Juventus
Juventus Pirlo (Getty Images)

Andrea Pirlo già in discussione? Dopo tre pareggi in campionato, uno sconfitta in Champions League e un successo rispettivamente nella massima competizione continentale, la posizione di Andrea Pirlo sembra già in discussione.

Notizie Juventus: niente esonero per Pirlo, Paratici è con lui

Nonostante un avvio molto complicato, Andrea Pirlo non sarà esonerato nei prossimi mesi. Come riportato da Tuttosport, infatti, i bianconeri non avrebbero nessuna intenzione di allontanare l’allenatore in ogni caso.

La Juve è in una fase della stagione in cui il nuovo progetto sta prendendo forma. Di sicuro, Andrea Pirlo voleva che capire dai suoi calciatori a che livello era il suo progetto, non ha avuto risposte completamente soddisfacenti contro il Barcellona.

Nella serata di mercoledì, infatti, è sembrato chiato come i bianconeri, ora, non sono al livello di Leo Messi e compagni. Però alla Continassa nessuno pensa all’esonero del tecnico, anzi, non c’è preoccupazione in vista del prossimo futuro.

Calciomercato Juventus Locatelli
Calciomercato Juventus Locatelli

Ultime Juventus: Pirlo resta, niente addio

Nella società bianconera, infatti, dopo aver scelto Andrea Pirlo come nuovo allenatore, qualche incidente grave di percorso era stato messo in preventivo, soprattutto nell’arco di una stagione bizzarra per tutti, a maggior ragione per chi ha cambiato completamente filosofia come la Juve.

I bianconeri hanno provato ad innestare giocatori più giovani abbassando l’età media, ed hanno dato fiducia ad Andrea Pirlo, allenatore sì alla prima esperienza, però dalle idee chiarissime e che ha evidentemente hanno bisogno di un po’ di tempo per essere assimilate.

Andrea Pirlo (Getty Images)

Juve news: Pirlo resta, nessun sostituto contattato

Per questo per Andrea Pirlo, anche nei prossimi mesi, non scatterà nessun esonero. In programma non c’è nessun piano B e il sostituto non è stato nemmeno preso in considerazione.

Il rischio è calcolato, all’eventualità di perdere lo scudetto dopo nove anni e smarrirsi ancora lungo il percorso Champions ora nessuno pensa ma potrebbe anche starci.

 La società è perfettamente consapevole di tutto, perciò ora sarebbe inutile cambiare. Da Agnelli a Pavel Nedved, da Fabio Paratici a Federico Cherubini, il sostegno nei suoi confronti non verrà mai meno nemmeno nei prossimi mesi e nemmeno da chi con Andrea Pirlo ha scritto la storia come Gigi Buffon, come Giorgio Chiellini, come Leonardo Bonucci. Il gruppo è solido.

Andrea Pirlo (Getty Images)