Covid, Balata: “Il Governo intervenga, altrimenti la Serie B morirà”

Mauro Balata

Anche il calcio italiano è in crisi per la pandemia dovuta al Coronavirus che ha colpito molti settori. Il presidente della Lega Serie B, Mauro Balata, ha chiesto aiuto al Governo per aiutare il campionato di cadetteria che è a serio rischio. Ha rilasciato un’intervista ai microfoni di ‘Top Calcio‘.

Mauro Balata (Getty Images)

Serie B, Balata: “Le società sono esauste

Ecco le dichiarazioni del presidente della Lega B, Mauro Balata: “Se continuiamo ad andare in questa direzione possiamo dire che la Serie B sta andando incontro alla morte. Quindi, automaticamente, le società dovranno chiudere. Non è assolutamente giusto che molte squadre di livello ogni anno contribuiscono alla contribuzione fiscale e previdenziali per ben 130 milioni di euro e poi alla fine vengono abbandonate al proprio destino. Sono società che danno lavoro a molte persone: fornitori, collaboratori, dipendenti, gestori di servizi e che sono stati esclusi“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, Conte e il DPCM: novità per bar e ristoranti. Palestre chiuse!

Serie B, Balata: “Onore ai presidenti dei club

Balata, inoltre, elogia il comportamento dei presidenti delle squadre di Serie B che stanno continuando a mantenere gli impegni: “Un plauso va fatto a loro. Tutti i giorni stanno lottando per adempiere a quanto loro richiesto. In ogni giornata di campionato fanno scendere regolarmente in campo i loro tesserati. Voglio ricordare che questo campionato è seguito da tantissimi tifosi“.

LEGGI ANCHE >>> Nuovo DPCM Conte, testo scritto: decisione dura per la Serie A

Mauro Balata, presidente Lega B (Getty Images)

Serie B, ancora Balata: “Chiediamo aiuto al Governo!

Balata conclude dicendo: “La diminuzione dei ricavi, gli introiti da abbonamenti e biglietterie che non arrivano, il merchandising, i contratti di sponsorizzazione avviene in un momento in cui i costi sono aumentati soprattutto per colpa dei protocolli dovuti al Covid. Rappresento la Lega di Serie B ed è composta da società che sono fondamentali delle piccole e medie imprese, linfa essenziale dell’economia italiana. Chiedo al Governo di applicare, quanto subito, provvedimenti concreti perché il calcio degli italiani merita rispetto. Ho il dovere di tutelare il tutto anche con azioni esemplari“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Conte prepara il nuovo Dpcm: sarà coprifuoco in Italia