Juventus, Agnelli a rischio carcere? Cosa succede con il caso plusvalenze

Il caso plusvalenze fittizie e falso in bilancio tiene la Juventus e Andrea Agnelli in ansia per il futuro. La Procura Federale sta ancora indagando su quanto è successo e su quanto ancora non è stato scoperto: Andrea Agnelli rischia addirittura il carcere?

Juventus, Agnelli a rischio carcere? Cosa succede

La Serie A è stata stravolta dal caos creato dalle plusvalenze fittizie. La Procura Federale ha aperto un fascicolo su tanti club italiani come Juventus, Napoli, Milan e Inter che ora sono sotto la lente d’ingrandimento della giustizia sportiva. Così come lo sono diverse società che hanno acquistato o ceduto calciatori alle suddette squadre.

A rischiare grosso è la Juventus e Andrea Agnelli in quanto presidente. Ieri la Procura di Torino ha notificato a 16 indagati, tra cui il presidente Andrea Agnelli, il vice Pavel Nedved, l’ex responsabile dell’area sportiva Fabio Paratici e altri membri tra Cda, dirigenti con responsabilità strategiche, collegio sindacale e revisore legale, l’avviso di conclusione delle indagini partite nell’estate 2021

Secondo le ultime notizie, addirittura Andrea Agnelli ha rischiato il carcere in merito al fascilo aperto sulla Juventus. Il numero uno bianconero sta vivendo un periodo molto complesso e solo nei prossimi giorni si avrà maggior chiarezza.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

Juventus Agnelli carcere
Juventus Agnelli carcere – stopandgoal.com (La Presse)

Juventus, Agnelli ha rischiato il carcere o gli arresti domiciliari

Stando a quanto riferisce La Gazzetta dello Sport, sotto la lente dei pm ci sono i conti della Juventus relativi ai bilanci 2018, 2019 2020. I reati contestati ad Andre Agnelli e alla società sono il falso nelle comunicazioni sociali e le false comunicazioni rivolte al mercato.

La notizia più importante per la Juventus è che Andrea Agnelli aveva anche rischiato il carcere o gli arresti domiciliari. A riferirlo è proprio la “rosea” nella sua edizione odierna.

“La Procura torinese aveva chiesto gli arresti domiciliari per AndreaAgnelli, ma la misura è  stata rigettata dal Gip perché non ha ravvisato pericoli difuga, reiterazione di reato e inquinamento delle prove. Nei prossimi giorni si conoscerà la linea difensiva della Juventus, che dovrà presentare le memorie difensive e scegliere se farsi interrogare”.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, plusvalenze fittizie e falso in bilancio: Agnelli rischia il carcere

Plusvalenze Juventus, non solo Agnelli: indagati anche Nedved, Arrivabene e Cherubini

Secondo le ultime notizie gli investigatori della Procura hanno scoperto che dal 31 marzo 2019 alla stessa data del 2021,la Juventus avrebbe contabilizzato plusvalenze fittizie per 60,3 milioni di euro. Soldi ricavati da 32 operazioni effettuate prima da Paraticie e poi da Cherubini.

La Procura Federale sta indagando anche sul ruolo effettivo di Pavel Nedved, Maurizio Arrivabene e Federico Cherubini.

LEGGI ANCHE >>> Ultime notizie plusvalenze Juventus: rischio penalizzazione?

Plusvalenze Juventus
Plusvalenze Juventus – stopandgoal.com (La Presse)