Morata sgancia la bomba contro Allegri: “Tutta colpa sua”

L’ennesimo addio di Alvaro Morata alla Juventus della scorsa estate ha fatto tanto rumore. Il ritorno dello spagnolo ha tolto ogni certezza a Massimiliano Allegri che in attacco si fidava molto delle sue qualità e delle sue caratteristiche.

Juventus, Morata insofferente: il motivo del ritorno all’Atletico

Nuova stagione, nuovo cambio di maglia per Alvaro Morata che ha lasciato di nuovo la Juventus per tornare di nuovo all’Atletico Madrid. L’attaccante spagnolo ha fatto molto bene in Serie A nell’ultima stagione ma non è stato riscattato dai bianconeri che hanno deciso di cambiare completamente il reparto offensivo.

L’addio di Morata ha tolto certamente certezze a Massimiliano Allegri che ora si trova in netta difficoltà. Ma l’addio dello spagnolo per tornare ai Colchoneros nasconde anche tante particolarità che lo stesso attaccante ha voluto raccontare nel corso di una lunga intervista.

Morata è tornato all’Atletico Madrid dopo l’addio alla Juventus. Il motivo è da trovare certamente nelle scelte di campo di Allegri e in quelle economiche della società che ha voluto rivoluzionare e risparmiare sul monte ingaggi per evitare problemi con il Fair Play Finanziario.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

Morata Allegri
Morata Allegri – stopandgoal.com (La Presse)

Morata: “Ecco perché non sono tornato alla Juventus”

Alvaro Morata è tornato all’Atletico Madrid dopo la seconda esperienza alla Juventus. Nel suo futuro, ora, sembrano esserci solo i Colchoneros e lo spagnolo è molto felice per essere tornato al Wanda Metropolitano.

Morata, in una lunga intervista rilasciata a ‘El Larguero’, ha svelato come per lui non abbia rappresentato una sorpresa il ritorno alla corte di Simeone.

La possibilità di tornare c’è sempre stata e la Juventus non mi ha comprato. Ho visto tutte le partite dell’Atletico ed ho continuato a parlare con tanti dei miei compagni anche sapendo che c’era la possibilità che li avrei ritrovati. Mi sento fortunato ad essere all’Atletico Madrid, ci sono pochi posti migliori di questo”.

LEGGI ANCHE >>> Ultime notizie Juventus, anche Dybala contro Allegri

Morata: “Allegri bloccava ogni cessione ma giocare con Vlahovic era impossibile”

Infine, Alvaro Morata ha parlato dei motivi che lo hanno spinto fuori dalla Juventus: dalle scelte di Allegri, dal campo alle mancate cessioni.

“C’è stata l’opportunità di andare al Barcellona. Mi sono sentito con Xavi, abbiamo parlato non solo di calcio, ma di tutto ed è stato un piacere. Ho apprezzato che un allenatore ed un ex giocatore come lui contasse su di me, è stata una cosa che mi ha fatto sentire bene. Avevo quattro o cinque buone proposte, ma Allegri ha bloccato tutto. Mi disse che mi voleva vedere giocare a sinistra con Vlahovic. Per me è stato uno sforzo, ma ho dimostrato che potevo farlo”.

Avventura all’Atletico Madrid? “Penso di avere ancora qualcosa da fare con l’Atletico e voglio vincere. Io credo molto nel destino e sapevo già dalla metà dello scorso anno che sarei tornato. L’ho detto anche a mia moglie, ma mi ha risposto che non ci credeva”.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, saranno cacciati tutti: ecco come cambia il club

Morata
Morata – stopandgoal.com (La Presse)