Roma, Dybala contro Allegri: “Con Mourinho è tutto diverso”

Il colpaccio del calciomercato estivo è stato rappresentato da Paulo Dybala dalla Juventus alla Roma. La Joya è il calciatore che ha fatto più rumore di tutti nei mesi scorsi e ora i giallorossi attendono la sua qualità per provare a vincere titoli.

Roma, Dybala contro Allegri: le sue parole

Il passaggio di Paulo Dybala dalla Juventus alla Roma è dipeso anche dalle scelte di Massimiliano Allegri. Il tecnico bianconero ha scelto di non puntare sulla Joya per cambiare totalmente il volto alla Juve e ora i risultati, però, non sono dalla sua parte. In estate nessun tifoso della “Vecchia Signora” che avrebbe voluto la permanenza del numero 10 argentino.

Ora Dybala sta facendo le fortune della Roma e la Juventus pecca di fantasia in attacco. Ancora oggi molti tifosi bianconeri puntano il dito contro Allegri e contro la dirigenza per la rivoluzione messa in atto nei mesi scorsi. Nonostante l’arrivo di numerosi campioni, infatti, la situazione in casa Juve è calcisticamente tragica, anche a causa della cessione della Joya.

Paulo Dybala ha ricordato i suoi momenti alla Juventus e ha paragonato Massimiliano Allegri a José Mourinho. Ci sono tante diversità tra i due allenatori, sia in termini tecnici che in termini pratici e la Joya li ha vivisezionati tutti.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

Dybala Allegri
Dybala Allegri – stopandgoal.com (La Presse)

Juventus, Dybala contro Allegri: cosa ha detto

Dopo il mancato rinnovo con la Juventus, Paulo Dybala ha deciso di vestirsi di giallorosso Roma. La Joya, ad ‘ESPN’, ha spiegato come è arrivato a scegliere i giallorossi lo fa anche confrontando la sua avventura in bianconero con il primo periodo nella capitale.

Dybala alla Roma grazie a Mourinho?Mi ha chiamato e in pochi minuti ho deciso. Lui e il ds mi hanno parlato del progetto e della voglia di continuare a vincere come hanno fatto lo scorso anno. Essere protagonista in una squadra così mi aiuta tanto”.

Come ti ha convinto Mourinho? “A Roma con la Juventus stavamo vincendo 4-3 e Allegri mi sostituì. Mourinho si è avvicinato alla panchina per salutarmi e mi dice: “Sei un fenomeno”. Questo episodio mi è rimasto nella testa, ma non potevo sapere poi cosa sarebbe successo riguardo al rinnovo con la Juve. Quando poi mi ha chiamato la prima volta, lui mi ha chiesto se mi ricordassi di quel momento e io gli risposi di sì. Poi mi ha chiamato anche nei giorni successivi ed è stato facile decidere”.

LEGGI ANCHE >>> Ultime notizie Juventus: addio Allegri, contatti per il sostituto

Dybala bacchetta Allegri: “Ultimi anni alla Juventus difficili”

Le difficoltà di Paulo Dybala alla Juventus con Allegri sono sotto gli occhi di tutti. Il suo addio ai bianconeri, infatti, è dipeso proprio dall’allenatore toscano che ha deciso per il suo mancato rinnovo.

Tornato importante alla Roma? “Sì, gli ultimi anni alla Juve non sono stati facili, cambiare aria mi ha fatto bene“.

Mourinho?Lavorare con lui è semplice. Parlo di tutto, conosce tutti i giocatori, da quelli di elite alla Terza Categoria. Ha un gruppo di persone che lavora benissimo. Di Mourinho mi ha sorpreso l’umiltà che ha, tratta tutti allo stesso modo. Certe volte può dare un’immagine diversa per quello che si vede in campo. Poi l’ho visto anche arrabbiato… Sono molto felice alla Roma, quando uno si trova bene è più facile”.

LEGGI ANCHE >>> Notizie Juventus:infortunio al ginocchio in Nazionale

Dybala
Dybala – stopandgoal.com (La Presse)