Juventus, Allegri e l’ammissione sull’esonero: le sue parole

Massimiliano Allegri rischia l’esonero dalla Juventus. Il tecnico bianconero si giocherà tutto nella partita di domani contro il Monza, che decreterà in maniera definitiva il suo percorso in bianconero. L’ammissione è arrivata in conferenza stampa, ecco le sue parole.

Juventus, esonero Allegri: la conferenza stampa dell’allenatore

Alla vigilia di Juventus-Monza, Massimiliano Allegri ha parlato delle difficoltà dei bianconeri e del possibile esonero. Ecco le sue dichiarazioni in conferenza stampa sul suo futuro.

Quale reazione vuole vedere dalla Juventus? Bisogna avere grande rispetto per il Monza. Ha buone individualità, noi dobbiamo avere più attenzione rispetto a quelle che sono situazioni deficitarie. Marcature e letture vanno fatte meglio“.

Troppi infortuni, qualcosa non va nello staff? Non è questione di una Juve virtuale, se metti sul campetto la squadra migliore non l’abbiamo. Ho fatto un report sugli infortuni: rispetto all’anno scorso abbiamo avuto 11 infortuni muscolari, l’anno scorso 10. Noi siamo sempre in discussione, sicuramente abbiamo sbagliato. Io sono il primo e sbaglio più degli altri. In questi momenti ci vuole molta lucidità. Se avessimo vinto col Benfica cosa si sarebbe detto? In questo momento dare spiegazioni non serve a niente. Non possiamo vedere tutto negativo, noi dobbiamo cercare di fine bene domani e poi dopo la sosta recupereremo alcuni giocatori. Lo staff lavora molto bene, non ci sono dubbi“.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

Allegri Juventus
Allegri Juventus – Stopandgoal.com

Esonero Allegri, ammissione in conferenza: “Ho parlato con la società”

Sente il ldistacco con la squadra? Una cosa di cui sono certo è che come al solito questi momenti c’è chi li vede negativi e chi come no. Se vinciamo io vedo l’area di miglioramento, quando perdiamo sarebbero facili da vedere. C’è solamente da fare, da giocare. Sono sicuro perché la squadra sta bene. Anche la condizione fisica, dopo il gol preso nel primo tempo abbiamo ripreso a correre”.

Discorsi con la dirigenza? “Mi mancava il fatto di Allegri esonerato, era una mancanza che sentivo. Con la società parliamo di tutti i giorni, analizziamo. Io devo sempre delle spiegazioni alla società, bisogna pensare a lavorare e a fare perché comunque possiamo solo che migliorare”.

Responsabile del momento della Juventus? Io sono responsabile. Però lei ha letto male. Sta vedendo la cosa al contrario. Ho mari avuto tutti i giocatori a disposizione? No. La squadra sta facendo bene? Sì. Nel calcio se vinci sei un bravo ragazzo, se perdi? Quindi…“.

LEGGI ANCHE >>> Ultime notizie Juventus: Allegri ha confessato il vero problema

Allegri: “Prendiamo gol con troppa facilità”

Infine, Allegri ha parlato dei problemi della Juventus che sta soffrendo in questi primi due mesi stagionali.

“Abbiamo parlato con la squadra. Non possiamo prendere gol con facilità. Abbiamo parlato poco con la squadra perché in questo momento qui bisogna pensare a fare. Domani è difficile, il Monza ha cambiato allenatore e a Lecce ha fatto una buona partita. Poi affrontare la sosta nel migliore dei modi e affrontare la seconda tranche di partite con più giocatori. Fiducia per continuare il campionato e affrontare questa sfida che momentaneamente è impossibile. Detto questo se ci avessero dato il nostro saremmo in una posizione diversa in campionato. Non dico di più il nostro”.

LEGGI ANCHE >>> Notizie Juventus: via Allegri, i tifosi scelgono l’allenatore

Allegri Juventus
Allegri Juventus – Stopandgoal.com