Valencia, Gattuso subito cacciato: l’annuncio ed il motivo

Arrivano aggiornamenti su Gennaro Gattuso al Valencia. L’allenatore è stato accolto in pessimo modo dalla piazza ed è arrivata subito l’annuncio del tecnico, ecco cosa è successo.

Valencia: tifosi contro Gattuso

Bufera social dopo l’accordo tra Gennaro Gattuso e il Valencia. I tifosi si sono scatenati contro l’arrivo dell’allenatore italiano. Il tecnico ex Napoli non ha accettato il modo in cui lo hanno descritto i supporters spagnoli. In una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport, l’allenatore ha voluto difendersi dalle accuse contro di lui messe in giro dai tifosi spagnoli che l’hanno accusato di razzismo ed omofobia.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

Gennaro Gattuso – Stopandgoal.com – La Presse

Gennaro Gattuso è sempre più vicino alla firma con il Valencia. Una notizia che non ha fatto piacere ai tanti tifosi spagnoli che, sui social, hanno attaccato pesantemente l’ex centrocampista del Milan. In queste ore, infatti, in molti si sono scandalizzati chiedendo alla società del Valencia di non ingaggiare Gattuso come allenatore. Una situazione simile a quella capitata l’estate scorsa al Tottenham.

Gattuso si difende dagli attacchi

#NoGattuso è arrivato in tendenza su Twitter: i tifosi del Valencia hanno manifestato il loro dissenso per la decisione della società di ingaggiare Gennaro Gattuso. L’allenatore si è difeso dagli attacchi per via delle vecchie frasi considerate sessiste ed omofobe.

“Posso dire che la mia storia parla per me. Razzista, omofobo, xenofobo, maschilista, me ne hanno dette di tutti. Ma siamo impazziti? Devono darsi una calmata”.

“In merito alla fase sulle donne, l’ho detta  al momento dell’ingresso nel calcio di Barbara Berlusconi. L’ho fatto per difendere l’operato di Galliani che era stato accantonato in malo modo”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato: hanno scelto Pirlo, nuova avventura per il tecnico

Gattuso risponde a chi lo accusa di razzismo

“Razzista io? E allora perché avrei fatto acquistare, quand’ero al Napoli, Bakayoko? Non ho mai avuto nulla contro i giocatori di colore, molti dei quali sono stati miei compagni di squadra e amici”.

“Ho costruito la mia carriera sulla fatica l’impegno e il sudore.  Nessuno mi ha regalato nulla. E non permetterò più che qualcuno, con accuse terribili, ostacoli sempre il mio lavoro da allenatore”.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato: nuova chance per Sabatini, ecco chi lo prende – ESCLUSIVA

Gennaro Gattuso – Stopandgoal.com – La Presse