Rivoluzione Champions, come in Eurolega: possibili 8 italiane in Europa

Novità in vista per quanto riguarda la Champions League: ecco l’annuncio della Uefa, cosa sta succedendo.

Champions League: cosa cambia

C’è il via libera, da parte del Comitato Esecutivo della UEFA, per quanto riguarda la prossima Champions League. Arrivano delle modifiche sostanziali con gli appassionati di calcio che dovranno abituarsi a questa nuova formula.

La nuova Champions League farà il suo esordio a partire dalla stagione 2024-2025: le modifiche chiave riguardano la riduzione delle partite, da 10 a 8 nella fase campionato. C’è poi la modifica dei criteri per l’assegnazione di due dei quattro posti aggiuntivi della UEFA, eliminando l’accesso in base al coefficiente per club. Ci sarà più merito sportivo per proteggere i campionati nazionali.

La novità sostanziale della Champions League del futuro, dunque, è la trasformazione della fase a gironi che sarà ad una fase di campionato unico che includa tutte le squadre partecipanti.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

Champions League rivoluzione – Stopandgoal.com – La Presse

Nuova Champions League: ci sono più posti

La Nuova Champions League andrà in scena a partire dalla stagione 2024-2025: c’è un aumento di club, si passerà infatti a 36 squadre (rispetto alle attuali 32). I quattro posti saranno ripartiti in questo modo:

  • Un posto sarà occupato dal club che finirà terzo nel campionato della federazione che occupa il quinto posto nella classifica delle Federazioni nazionali Uefa;
  • Un altro posto sarà occupato da una squadra campione nazionale allungando da quattro a cinque club che si qualificheranno attraverso il percorso Campioni;
  • Gli ultimi due pasti saranno assegnati in base al risultato sportivo raggiunto nella stagione precedente nelle coppe (numero dei punti ottenuti da club diviso il numero di squadre partecipanti).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Juventus, affare da 30 milioni: “Tutto fatto, colpo già chiuso”

Nuova Champions League, possibili 8 italiane in Europa

Ecco i dettagli sulla nuova Champions con con la novità della fase a gironi: con il passaggio a 36 squadre cambierà tutto e si passerà ad un mini-campionato con classifica unica.

A ogni club saranno garantiti otto match contro otto diverse avversarie, quattro in casa, quattro in trasferta. Chi si classifica tra le prime otto passerà alla fase a eliminazione diretta, mentre le squadre che chiuderanno dal nono al 24esimo posto si sfideranno poi in uno spareggio per qualificarsi agli ottavi di finale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato, occasione Varane: sbarcherà in Serie A

Champions League rivoluzione – Stopandgoal.com – La Presse

A guardare la classifica di oggi, c’è un caso limite in cui ben 8 italiane potrebbero ritrovarsi l’anno prossimo nelle competizioni europee. Nel momento in cui la Roma restasse fuori dai posti che assegna il campionato a Europa League o Conference, ma vincesse la finale per cui è qualificata, a quel punto in Europa ci andrebbero Inter, Milan, Juventus, Napoli (Champions), Lazio e Fiorentina (Europa League), Atalanta (Conference) e la stessa Roma in Europa League.