Nazionale: Mancini boccia Scamacca, svelato il motivo

Il ct della Nazionale italiana Roberto Mancini di calcio svela il motivo della bocciatura per l’attaccante del Sassuolo Scamacca.

Italia, Mancini svela tutto

L’Italia è ad un bivio. Il prossimo marzo si giocheranno gli spareggi per la qualificazione ai prossimi Mondiali ed una delle esigenze più avvertite è quella di un attaccante centrale. Ne ha parlato questo pomeriggio proprio il commissario tecnico della Nazionale Roberto Mancini: “Abbiamo buone possibilità, ma ci siamo complicati la vita. Sono convinto tuttavia che possiamo ancora farcela. Dobbiamo avere lo stesso spirito combattivo della Ferrari, Leclerc e Sainz stanno facendo bene“.

Mancini poi si sofferma proprio sulla questione bomber: “Scamacca in Nazionale? Abbiamo Immobile che ha sempre dato garanzie e poi tanti giovani che stanno crescendo“.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

roberto mancini manchester united
Robwrto Mancini (Foto: Getty Images)

Scamacca o no, l’Italia ha un problema con gli attaccanti

Nonostante le parole di Mancini siano dense di speranze, con o senza Scamacca l’Italia ha una questione aperta in attacco. Immobile non ha assicurato continuità d’impiego e di rendimento. Belotti è alle prese ancora una volta con un brutto infortunio e non è detto nemmeno che possa recuperare clinicamente per marzo, figurarsi dal punto di vista atletico.

Italia
Italia (Getty Images)

Ci sono poi i vari Kean, Raspadori e Scamacca, ma ad oggi nessuno sembra poter caricarsi una tale responsabilità sulle proprie spalle. In tanti sognano una possibilità per i cosiddetti outsider Caputo, Petagna e Lucca; senza dimenticare l’appello di Mario Balotelli.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Balotelli in Nazionale? Parla il mister

italia mancini
italia mancini

Il cammino dell’Italia verso i prossimi Mondiali

C’è ancora qualche mese di tempo per trovare un attaccante alla Nazionale, che sia o meno Scamacca. Fino alla gara contro la Macedonia, Mancini non avrà l’opportunità di vedere gli azzurri da vicino, visto che non sono previste soste. Il prossimo impegno della Nazionale italiana di calcio è previsto per il 24 marzo, per la prima semifinale. Si giocherà nel Belpaese, a differenza di quanto accadrà nella finale, dove l’Italia incontrerà il Portogallo o la Turchia, in ogni caso in trasferta. L’ultima gara verso Qatar 2022 è invece prevista per il 29 marzo.