Lazio, arriva la vendetta dopo lo scippo di Correa: le cifre

In amore, in guerra e nel calciomercato tutto è permesso: lo sanno bene Lazio e Inter, pronte a darsi battaglia.

Lazio, è battaglia all’Inter sulle orme di Haaland

Quest’anno Ciro Immobile sta facendo ancora una volta bene. Il napoletano ha messo a tacere anche i più critici che lo immaginavano in difficoltà con gli schemi di Maurizio Sarri, che notoriamente predilige attaccanti di manovra. Invece i 10 gol segnati fin qui in campionato che lo vedono in testa alla classifica marcatori sono la risposta migliore alle critiche. Tuttavia, serve un vice.

Dopo l’addio di Caicedo, la Lazio è alla ricerca di un bomber e potrebbe essere Benjamin Sesko. A riferirlo è il Corriere dello Sport. Come abbiamo avuto modo di scrivere, su di lui l’Inter si è mossa già da qualche tempo, ma i biancocelesti sono determinati a rendere pan per focaccia dopo l’addio di Correa.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

Secondo il quotidiano, Igli Tare sta monitorando quello che è per molti il “nuovo Haaland” da mesi ormai per capire se a partire dalla prossima stagione potrà essere un rinforso idoneo agli ambiziosi obiettivi del club.

ultime inter mercato
Correa (Getty Images)

Lazio-Sesko, cifre e dettagli dell’affare

Nonostante la giovane età, l’attaccante del Salisburgo ha già una valutazione di tutto rispetto. Il club austriaco infatti è una bottega gara e nonostante il calciatore abbia compiuto da poco 18 anni, gli ha messo un prezzo sul cartellino che recita 25 milioni di euro.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Sarri perde pezzi in difesa: le ultime

Tuttavia, il valore di mercato di Sesko potrebbe essere anche più alto, la Lazio è avvisata. Sullo sloveno infatti ci sono anche altre big in Europa: il Liverpool ad esempio, ma soprattutto il Real Madrid, per cui l’asta è praticamente inevitabile. Secondo i media spagnoli, i blancos si sarebbero già spinti fino ai 40 milioni.

Benjamin Sesko
Benjamin Sesko (Getty Images)

Chi è Benjamin Sesko

La Lazio ha scelto bene: Sesko ha tante armi nel suo arsenale. Grande visione di gioco, abile nel servire i compagni e nel tener testa da solo alle difese avversarie. Sa fare reparto da solo, come si dice in gergo. Nonostante la sua altezza, la sua abilità nel dribbling è squisita.