I segreti del Verona di Tudor: i giocatori chiave (FOCUS)

Igor Tudor
Igor Tudor (Getty Images)

Sono passate dieci giornate di campionato, e qualche cambio in panchina c’è già stato. Una delle squadre coinvolte è stato il Verona, il quale è passato da Eusebio Di Francesco ad Igor Tudor. Cambio fin qui dimostratosi eccellente, soprattutto notando l’andamento degli scaligeri in queste ultime giornate. L’attuale allenatore ha subito fatto notare il suo impatto, e adesso l’ambiente sembra risollevato. Ecco i segreti dell’Hellas e giocatori chiave.

Igor Tudor
Igor Tudor (Getty Images)

Verona: il Simeone ritrovato

L’Hellas Verona sta viaggiando a ritmi piuttosto alti, e la vittoria contro la Lazio ne è stata la prova più impattante. Gli scaligeri hanno inflitto una sconfitta pesante a Maurizio Sarri per 4-1, e il protagonista è stato senza dubbio il Cholito Simeone. Il centravanti ha realizzato addirittura un poker, ed ha dimostrato uno stato di forma eccellente, tanto da aver attirato l’attenzione dello stesso Tudor. Il figlio d’arte sembra un giocatore ritrovato dall’ultima esperienza altalenante al Cagliari, e adesso può davvero dare una grossa mano al Verona non solo per la salvezza, ma magari anche per qualcosa in più. Simeone fa comodo, un Simeone così ancora di più.

Tutte le news sul calciomercato italiano e e non solo: CLICCA QUI

Dall’impatto di Barak alla certezza Faraoni

Igor Tudor è riuscito subito a dare un impatto importante alla sua gestione al Verona. Gli scaligeri sono infatti passati dall’avere 0 punti all’averne 12 e ricoprire il decimo posto in classifica. Un cambiamento importante, dettato anche da dalle scelte oculate ed importanti da parte del tecnico. Inanzitutto il ruolo centrale di Barak in squadra: il ceco gioca dietro la punta, e grazie alla sua tecnica e al suo piede sinistro sta riuscendo a creare tanto e a non far rimpiangere l’assenza di Zaccagni. Poi c’è la certezza Faraoni, capitano della squadra e un giocatore che ormai appare completo sia in fase difensiva che offensiva. Due giocatori chiave e che fino ad adesso hanno garantito la fortuna del club scaligero.

LEGGI ANCHE: Juventus-Scudetto: perchè no? (FOCUS)

Verona Barak
Verona Barak (Getty Images)

E’ tornato Miguel Veloso

E’ stato assente, ora è tornato e il suo impatto si vede: Miguel Veloso ha le chiavi del centrocampo del Verona. Già due assist da quando è tornato a ricoprire un posto da titolare in squadra, e un’esperienza che fa invidia a tanti nel campionato italiano. Il portoghese sta avendo un impatto importante, e grazie al suo sinistro educato è in grado di dettare le geometrie della squadra. Gran parte delle azioni partono da lui, i suoi tempi sono fondamentali per la squadra e Tudor può avere una garanzia in più.

POTREBBE INTERESSARTI: I giovani che non hanno (ma dovrebbero) avere spazio in Nazionale (FOCUS)

Verona Faraoni
Hellas Verona, Davide Faraoni (www.gettyimages.it)