Calciomercato, altro esonero dopo il week-end: arriva Garcia

rudi garcia
Rudi Garcia (Getty Images)

Altro esonero nel massimo campionato, uno dei club candidati all’approdo alla prossima Champions League ha subìto una nuova sconfitta nell’ultimo week-end. Pesante il risultato, che non è stato accolto bene dalla sua società.

Calciomercato, nuovo esonero: salta un’altra panchina

Nuovo week-end, nuova sconfitta e altra panchina che salta. Difficile il momento vissuto dal suo club, che ora è costretto a cambiare in panchina.

Sembra essere agli sgoccioli l’esperienza del tecnico che, nel primo scorcio di questo campionato, non ha mostrato la brillantezza del gioco che aveva convinto il club a sceglierlo. Il suo arrivo nel maggio del 2021 e sembra essere ora arrivata già l’ora della separazione.

Peter Bosz è ad un passo dall’esonero al Lione, i risultati portati alla dirigenza sembrano non aver convinto la società a continuare con lui. Il club transalpino, infatti, potrebbe mandarlo via subito con l’intenzione di dare uno scossone bello forte all’ambiente e soprattutto ai calciatori, che dovranno sovvertire la classifica da qui in avanti.

Tutte le news sul calciomercato italiano e e non solo: CLICCA QUI

Lione, esonero Bosz: i candidati alla panchina

Il Lione è pronto a separarsi da Peter Bosz, sempre più vicino all’esonero. Sono i colleghi olandesi del netherlandsnewslive.com a fare il punto sulla complessa situazione che vive proprio il tecnico olandese, da quando è approdato in Ligue 1.

LEGGI ANCHE >>> Esonero immediato dopo la Champions: sostituto a sorpresa

Un passato meno complesso, nelle esperienze all’Ajax prima e al Bayer Leverkusen poi, passando anche per l’esperienza al Dortmund. Uno tra i candidati al Lione, per sostituirlo, è Rudi Garcia. Per lui sarebbe un ritorno a Lione, dopo l’esperienza che si era chiusa proprio per far spazio al nuovo allenatore.

Rudi Garcia Al Nassr
Rudi Garcia, ritorno al Lione? (Getty Images)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Serie A: incontro in corso per l’esonero del tecnico

Lione, esonero Bosz: i numeri

Non ha convinto e non ha portato i risultati chiesti dalla dirigenza. Per tale motivo, Peter Bosz è vicino all’esonero dal Lione. In questa stagione, in undici partite, ha totalizzato solo 4 vittorie, per un totale di 16 punti, a causa delle altre 4 partite pareggiate (3 le sconfitte).

Lione, esonero Bosz
Lione, esonero Bosz (Getty Images)