Juventus, infortunio per Allegri: le ultime da Vinovo

ultime juventus rabiot chiesa
Juventus (Getty Images)

Dopo Morata e Dybala, la Juventus deve fare i conti con un altro infortunio di spessore: le ultime arrivano dopo l’allenamento odierno.

Juve, le ultime sullo stop per il centrocampista

Max Allegri deve fare di necessità virtù in vista della gara contro il Chelsea. Già nell’ultima gara di campionato ha dovuto fare a meno di lui, anche la partita contro gli inglesi potrebbe vederlo assente. Stiamo parlando ovviamente di Adrien Rabiot, al momento alla prese con un fastidio infortunio.

Il francese ha infatti un problema alla caviglia sinistra che gli ha impedito già di giocare contro la Sampdoria. Oggi pomeriggio ha svolto soltanto lavoro personalizzato, come annunciato dalla Juve stessa con un comunicato ufficiale.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI!

Ad oggi quindi non c’è margine per parlare di un recupero né tantomeno di un ritorno in campo, visto che la gara è in programma mercoledì prossimo. La speranza è vederlo contro il Torino, nel derby della Mole, sabato 2 ottobre alle 18:00.

Juventus Rabiot (Getty Images)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Le ultime sui problemi fisici di Dybala e Morata

Juventus, i numeri di Rabiot quest’anno

Juve-Rabiot, cronaca di un rapporto controverso. Arrivato a parametro zero, non ha convinto tutti gli addetti ai lavori. Anzi hanno fatto scalpore le parole di Di Canio, il quale ha sottolinato come non sia possibile individuare ad oggi un fondamentale nel quale eccelle. Accuse pesanti, alle quali non è arrivata una replica diretta.

Il francese al momento risponde con 4 presenze in Serie A e 1 in Champions League, per un totale di 392 minuti disputati. Ha messo a segno anche un assist, in campionato contro lo Spezia.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Lite Pogba-Rabiot: i dettagli

Rabiot Juventus (Getty Images)

Juve, chi gioca al posto di Rabiot?

Chi gioca al posto dell’infortunato Adrien Rabiot? La settimana scorsa è stato sostituito da Bernardeschi, dirottato sulla destra con Chiesa ad agire a sinistra. Uno schema che Allegri potrebbe adottare ancora.

Tuttavia i problemi in attacco potrebbero costringere il mister ad avanzare Federico, con conseguente spostamento di Cuadrado sulla linea dei centrocampisti e l’ingresso di Danilo in difesa.