Qualificazione Manchester-Roma: con la “furbata” la finale è sicura

Cristante Bruno Fernandes
Bryan Cristante e Bruno Fernandes (www.gettyimages.it)

Pesante sconfitta per la Roma in casa del Manchester United per sei reti a due: la finale, che si disputerà in Polonia il prossimo 22 maggio, è compromessa?

Smalling Pogba
Chris Smalling e Paul Pogba in Manchester United -Roma (www.gettyimages.it)

Qualificazione in bilico per i ‘lupacchiotti’

Qualificazione Manchester United-Roma: la squadra di Fonseca crolla all’Old Trafford per 6-2. Dopo aver chiuso la prima frazione di gioco in vantaggio (1-2) e aver terminato i cambi dopo neanche quaranta minuti per via dei tre infortunati (Jordan Veretout, Pau Lopez e Leonardo Spinazzola), il team è letteralmente crollato sotto i colpi degli “italiani” Bruno Fernandes, Edinson Cavani e Paul Pogba.

Per vincere e sperare di approdare alla finale di Danzica serve un vero e proprio miracolo, oltre al fatto che i giallorossi devono vincere con quattro gol di scarto. Ma cosa succederebbe se i Red Devils non si presentassero nella capitale per il ritorno? O se effettuassero 6 sostituzione come ha fatto la Roma in campionato? In quel caso la qualificazione sarebbe certa sì, ma per i giallorossi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Roma, esonero immediato per Fonseca: il nuovo tecnico arriva subito

Roma-Manchester United 3-0 a tavolino?

Qualificazione Manchester United-Roma: e se gli inglesi non si presentassero in Italia? In teoria con un 3-0 a tavolino i giallorossi sarebbero out, visto che devono recuperato 4 gol di svantaggio. Ma il regolamento è chiaro: in questo caso il Manchester verrebbe eliminato dalla competizione europea. Negli scontri diretti la sanzione per chi ha comportamenti sleali o non si presenta a causa di forza maggiore non prevede la sconfitta a tavolino, ma l’eliminazione dal torneo.

LEGGI ANCHE >>> Manchester United-Roma: risultato live e highlights della gara

Roma
Manchester United-Roma, vantaggio di Edin Dzeko (www.gettyimages.it)

Roma, per la finale serve un miracolo

La Roma si gioca la qualificazione, in casa, contro il Manchester United il prossimo 6 maggio. Una impresa sicuramente difficile ma non impossibile.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Roma, Fonseca via o resta? Arriva il suo annuncio

Basti ricordare che solo pochi anni fa gli stessi giallorossi hanno compiuto una vera impresa battendo al ritorno il Barcellona di Messi e Suarez (quarti di finale di Champions League nel 2018) e sfiorando la finale contro il Liverpool.