Brescia-Pescara, paura per Grassadonia: malore per il tecnico durante il match

Gianluca Grassadonia (www.gettyimages.it)

Brescia-Pescara, tanta paura per il tecnico Gianluca Grassadonia . Il mister degli abruzzesi ha avuto un malore durante la partita ed il gioco è stato immediatamente interrotto. Gli staff medici delle due squadre hanno subito prestato soccorso all’ex calciatore del Cagliari: più di venti anni fa rischiò la vita durante Udinese-Cagliari.

Gianluca Grassadonia (www.gettyimages.it)

Brescia-Pescara, malore per Grassadonia

Attimi di paura durante la partita tra il Brescia ed il Pescara, valida per la trentatreesima giornata del campionato di Serie B. Il match è terminato in perfetta parità: 1-1 allo stadio ‘Rigamonti’ (reti di Jagiello per i padroni di casa e Dessena per gli ospiti).

Purtroppo non si parla del risultato ma di quello che è accaduto al tecnico degli abruzzesi, Gianluca Grassadonia: quest’ultimo ha avuto un malore ed è svenuto mentre i suoi stavano appunto disputando la partita. L’arbitro dell’incontro, Manuel Volpi, ha subito interrotto il gioco per far entrare in campo anche i sanitari (oltre agli staff medici dei due team).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Serie B: malore in campo, salvato dal defibrillatore

Brescia-Pescara, paura per Grassadonia: le sue condizioni

Brescia-Pescara, Grassadonia si sente male in panchine: le sue condizioni. Fortunatamente l’ex allenatore della Pro Vercelli, dopo qualche minuto, si è subito ripreso ed è stato accompagnato negli spogliatoi. La partita è stata interrotta per quasi dieci minuti: dopo lo scampato pericolo Volpi ha potuto riprendere la gara, concedendo 11 minuti di recupero.

LEGGI ANCHE >>> Morte Maradona, malore per Sabella dopo la notizia: le condizioni

stadio (www.gettyimages.it)

Brescia-Pescara, malore per Grassadonia: 23 anni fa l’arresto cardiaco

Brescia-Pescara, non è il primo malore su un terreno di gioco per Gianluca Grassadonia. L’attuale tecnico dei biancazzurri, quasi 23 anni fa, durante la partita di Serie A tra l’Udinese ed il Cagliari ha rischiato letteralmente la vita: ebbe un arresto cardiaco dopo un contrasto di gioco involontario con un avversario. Tantissima la paura tra i calciatori, membri delle panchina e tifosi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Reggiana-Cosenza, paura per Gliozzi: sviene dopo un contrasto di gioco

In quella occasione l’eroe della giornata fu Alessio Scarpi, portiere ed ex compagno di squadra che, con una respirazione bocca a bocca, salvò la vita a Grassadonia, anche grazie alla collaborazione del medico dell’Udinese, Giorgio Indovina.