Calciomercato Inter: dopo Handanovic, ecco chi arriva

Handanovic
Samir Handanovic (Getty Images)

L’Inter lavora per trovare un sostituto di Samir Handanvic. Il club nerazzurri aspetta di capire chi sarà il prossimo numero uno.

Calciomercato Inter: dopo Handanovic, due le strade

L’Inter valuta il futuro della propria porta. Handanovic comincia a non essere giovanissimo e potrebbe lasciare il ruolo da numero uno.

Al suo posto la società ha due soluzioni sul tavolo. La prima è quella di cambiare portiere. La seconda è quella di tenere Handanovic avendo in rosa un vice non ingombrante come Radu.

Per quanto riguarda il nuovo portiere si valutano i nomi di Musso, Cragno, Meret, Gollini o Audero. O altri nomi dall’estero.

Samir Handanovic (www.gettyimages.it)

Mercato Inter: Handanovic resta con un giovane?

In questo finale i stagione potrebbe debuttare anche il rumeno Radu. Tutto dipenderà da come starà Handanovic, positivo al Covid 19 dal 17 marzo.

Il portiere potrebbe giocare contro il Bologna. La gara del Dall’Ara, però, rappresenta il presente, mentre il futuro della porta nerazzurra potrebbe anche non essere di Radu. In caso di mancato arrivo di un colpo tra i pali, va anche seguita la crescita di due portieri che il club tiene in forte considerazione: il 19enne figlio d’arte Filip Stankovic e Michele Di Gregorio, attualmente in prestito al Monza dove continua a migliorare.

Samir Handanovic (www.gettyimages.it)

Ultime Inter: la stagione di Handanovic

Ma perchè non tenere Samir Handanovic? Il portiere sloveno, come riportato da TS, ha vissuto una stagione di alti e bassi, con prestazioni così così.

Tuttavia l’Inter non ha molto budget per l’estate e Handanovic per Conte rimane un punto fermo. Il salentino lo schierato sempre, anche in Coppa Italia. Lo sloveno, a Milano dal 2012, vede finalmente all’orizzonte il suo primo trofeo con l’Inter e lo potrebbe alzare anche da capitano. Il tricolore potrebbe dagli un anno di contratto in più: l’attuale intesa scade nel 2022, ma Handanovic spera di aggiungere altri dodici mesi perché con altre due annate da titolare fra campionato e coppe arriverebbe al record di 473 gare di Zenga, il portiere più presente nella storia dell’Inter (Handanovic è terzo a 379, a meno tre dalle 382 di Bordon). Sarebbe un bel successo per un calciatore che non è cresciuto nell’Inter ma che milita in nerazzurro ormai da quasi 10 stagioni.

Inter addio Handanovic
Inter addio Handanovic (getty Images)