Calciomercato Milan, riscatto Tomori: cambia tutto, ecco cosa è successo

Tomori
Tomori (Getty Images)

Calciomercato Milan, riscatto Tomori: cambia tutto, ecco cosa è successo. Fikayo Tomori è arrivato da pochi mesi (lo scorso mercato di gennaio) e già ha convinto tutti. Il Milan e i tifosi rossoneri sono rimasti colpiti più di come immaginavano delle qualità del giovane difensore classe 1997 inglese. Il calciatore è arrivato a Milano con la formula del prestito e con il diritto di riscatto che il Milan pare sia intenzionato ad esercitare, già 12 presenze per lui tra campionato ed Europa League con la maglia rossonera, Tomori si è inserito alla grande negli schemi del Milan di Pioli e per questo vuole confermarlo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Milan, Calhanoglu annuncia il ritorno in patria

Calciomercato Milan, riscatto Tomori: la cifra

Fikayo Tomori è arrivato al Milan in prestito con il diritto di riscatto di 28 milioni che può essere opzionato alla fine di questa stagione. Tanti soldi per un giovane calciatore in questo periodo di crisi economica, ma il Milan non ha intenzione di lasciarsi scappare Tomori al momento e con l’aiuto della qualificazione in Champions League può acquistare il calciatore senza troppo peso. Maldini e Massara sono decisi a convincere la società a chiudere il colpo. Intanto, da Londra, arriva un assist importante riguardo il futuro del giovane difensore.

Calciomercato Milan Tomori
Calciomercato Milan Tomori (Getty Images)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Milan, Musso il sostituto di Donnarumma

Calciomercato Milan, Tomori riscattato: l’assist dal Chelsea

Al Chelsea non trovava così tanto spazio, così il club inglese ha lasciato partire il giovane difensore in prestito e fissato anche il prezzo del riscatto. Chi era assolutamente contrario alla cessione a titolo definitivo o a fissare un prezzo per il riscatto era Frank Lampard, allenatore del Chelsea che aveva lanciato Tomori nella stagione 2018/19 quando allenava il Derby County. C’era un forte legame tra Lampard e Tomori, con il giovane tecnico che aveva deciso di mandarlo a giocare di più in prestito per poi fargli fare ritorno. Intanto però Lampard è stato esonerato in questi mesi dal Chelsea che ora si è affidato a Tuchel, che non conosce assolutamente Tomori. Questo potrebbe essere l’assist decisivo che cambia tutto anche nella testa del calciatore che ora potrebbe essere spinto ad accettare Milano con più facilità, soprattutto per come si sta integrando in squadra con i compagni e per la considerazione che Pioli sta avendo di lui.

Tomori Milan
Tomori Milan (Getty Images)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Milan, affare Pessina: le ultime

Calciomercato Milan, riscatto Tomori: la decisione

Paolo Maldini e Frederic Massara hanno intenzione di convincere il Milan a riscattare Tomori per 28 milioni a fine stagione. Il Milan non vuole lasciarsi scappare il calciatore del momento, che continua con grandi prestazioni ad essere decisivo, come a Firenze, dove ha innescato con un anticipo alla Cannavaro il gol del definitivo 2-3 del Milan sulla Fiorentina. Kjaer avanza con l’età e il 26 marzo compirà 32 anni, mentre Romagnoli ha ancora il contratto in scadenza nel 2022, per questo ora acquistare Tomori per il Milan diventa importantissimo.

Calciomercato Milan: riscatto Tomori, ecco la cifra
Calciomercato Milan: riscatto Tomori, ecco la cifra