Calciomercato Juventus: l’annuncio di Ramos sul futuro

sergio ramos real madrid
Sergio Ramos

 

Sergio Ramos, difensore del Real Madrid in scadenza di contratto a fine anno, ha parlato nel corso di un’intervista concessa ad Amazon riportata da  Marca.com.

Calciomercato Juventus: l’annuncio di Ramos sul futuro

Futuro?  «Vorrei poter dire qualcosa, ma rimane tutto uguale. Penso solo a giocare di nuovo dopo l’infortunio ed ultimare la stagione. Non ci sono notizie del mio rinnovo, vorrei. Sono tranquillo e penso solo ad andare in campo per vincere il titolo».

Rituro? «Non puoi accontentare tutti, ma c’è qualcosa che non puoi cancellare ed è quello che hai vinto. L’unica cosa che mi preoccupa è che la gente sappia come sono. Sono onesto, umile e lavoratore. Posso fare altri cinque anni grazie alla mia mentalità».

sergio ramos real madrid
sergio ramos

Ultime Juventus: Ramos su Ronaldo

Ronaldo? «È il fiore all’occhiello della Juve ed è sotto i riflettori, ma ci è abituato. Sta come a Madrid, quando le cose vanno male te la prendi con capitano ed allenatore. Cristiano ci è abituato. Qualsiasi squadra può batterti in Champions League, anche il Barcellona è uscito dalla Champions ancora».

Mentalità? «Sono sempre stata molto testardo fin da piccolo, mio ​​padre e mio fratello però hanno fatto in modo che non mi montassi la tesa. Quella mentalità di essere umili e non di gonfiare il petto è educativa. Quando ti educano così puoi andare avanti. Mi piacciono i voli, la solitudine dell’hotel e le ore in palestra. Ti regala momenti importanti quando lavori e pensi a vincere».

Avversario? «Ho avuto la fortuna di condividere uno spogliatoio con tantissimi calciatori. Ronaldo, Beckham, Roberto Carlos … E anche in nazionale, Xavi, Iniesta, Puyol … Ho provato ad imparare da loro ma il migliore resta il Barça di Pep, che è stato il miglior Barcellona della storia, ha segnato un’epoca e ci ha reso la vita complicata».

infortunio Sergio Ramos
Real Madrid, Sergio Ramos (Getty Images)

Ultime Milan: intervista a Ramos su Ibrahimovic

Ibrahimovic?  «Ho un affetto e un apprezzamento speciali per la sua carriera. È un ‘killer’ differente dagli altri ed ha fatto grandi cose. È motivo di orgoglio per lui e per il mondo del calcio. Non ci sono giocatori giovani e vecchi, ci sono giocatori buoni e cattivi ed è uno di quelli buoni».

Infortunio?– «Finalmente sono tornato con la squadra. Ora arriva posso andare in campo e questo è improtante. Speriamo di poter vincere un grande titolo e dedicarlo ai tifosi».Calciomercato Juventus, Sergio Ramos e Cristiano Ronaldo