Roma, Fonseca: “Veretout? Abbiamo fatto una scommessa. Vi spiego su Dzeko”

Roma Fonseca
Roma, Paulo Fonseca ed Edin Dzeko (www.gettyimages.it)

E’ terminato da qualche istante il match tra Roma-Udinese. Quella che segue, è l’intervista ai microfoni di DAZN, di Paulo Fonseca.

Roma, l’intervista di Fonseca

Al margine di Roma-Udinese, Paulo Fonseca parla a DAZN. Eco la sua analisi, al termine del match: “Era importante non prendere gol, abbiamo giocato bene tutti. In generale, è una bellissima partita da parte nostra. I nostri hanno fatto una pressione forte su De Paul, era un pericolo per noi perché De Paul è un grandissimo giocatore. Villar ha giocato molto bene”.

BORJA MAYORAL E DZEKO – “Sono due giocatori diversi, dipende sempre dalla partita una mia scelta. E’ vero che è molto importante la profondità di Borja Mayoral, non ha fatto gol ma ha fatto cose importanti. Nel secondo tempo era fondamentale far entrare Dzeko, lui ci libera dalla pressione con le sue sponde. Edin e Borja hanno giocato bene oggi. Dzeko capitano? Non parlo più di queste cose”. 

SULLA CLASSIFICA – “Principalmente vogliamo il risultato. Se vediamo la partita che abbiamo fatto con la Juve, il rendimento è stato buono, ma non è servito. Stiamo lavorando per migliorare in tutto, anche quando giochiamo con le grandi. La cosa che più conta è trovare i tre punti. 

LEGGI ANCHE >>> Roma, Fonseca su Dzeko: “Lui dal primo minuto? Tornassi indietro direi ancora no”

Roma Fonseca
Roma, intervista Fonseca (Getty Images)

SU CRISTANTE – “Come ho sempre detto, Bryan è un giocatore molto intelligente. Ieri abbiamo avuto un problema con Kumbulla e Cristante ci ha dato una grande mano. E’ sempre sotto controllo, è un leader che aiuta la squadra ad essere sempre corta. Può fare questo ruolo molto bene, mi ha sempre dato buone risposte”. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Roma, Fonseca: “Su Dzeko non rispondo più, infortunato Kumbulla. El Shaarawy non è pronto”

Le parole di Fonseca su Veretout

L’ARMA IN PIU’ – “Veretout è un calciatore straordinario, abbiamo parlato del gol appena è uscito. Io e lui ci siamo lanciati una sfida sul numero dei gol. Ci siamo detti a inizio stagione che doveva farne almeno 10. Siamo a nove dai… Manca poco. Lui è un giocatore molto importante per noi, Jordan se arriva più avanti e in profondità, crea pericoli”. 

Roma Fonseca
Paulo Fonseca (www.gettyimages.it)