Roma, Fonseca su Dzeko: “Lui dal primo minuto? Tornassi indietro direi ancora no”

Calciomercato Inter Fonseca nuovo allenatore
Calciomercato Inter Fonseca nuovo allenatore (Getty Images)

Subito dopo la fine della partita persa dalla sua squadra contro la Juventus di Andrea Pirlo, è intervenuto ai microfoni di ‘Sky Sport l’allenatore della Roma, Paulo Fonseca: si è discusso anche di Edin Dzeko (rientrato in squadra dopo il litigio avvenuto dopo il match di Coppa Italia perso contro lo Spezia).

Roma conferenza Fonseca
Roma, Paulo Fonseca (www.gettyimages.it)

Le parole di Paulo Fonseca dopo Juventus-Roma. Si è discusso anche di Dzeko

Queste le parole, raccolte dalla nostra redazione, di Paulo Fonseca subito dopo Juventus-Roma. Si è parlato di Edin Dzeko, della sconfitta dei suoi a Torino e non solo: “Abbiamo fatto una buona partita. Non dimentichiamoci che abbiamo affrontato la Juventus. Sono stati bravi a difendere. Hanno vinto loro perché hanno fatto gol. Il calcio è questo, anche se abbiamo fatto possesso palla e creato più occasioni da rete.

Mancanza di un vero attaccante? Quello che voglio valutare è la prestazione della squadra. Abbiamo avuto il coraggio di impostare il nostro gioco. Loro hanno difeso con molti uomini. Abbiamo sbagliato in poche occasioni

Dzeko? Tutti i giocatori hanno giocato bene. Lui con Borja Mayoral? La squadra non è preparata a giocare insieme al bosniaco.

Ronaldo? E’ il migliore al mondo. Uno come lui fa la differenza come l’ha fatta oggi. Juventus difensivista? Non me l’aspettavo. Non lo hanno fatto perché noi non gliel’abbiamo permesso. La nostra prima fase non ha permesso di pressarli. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Roma: caso Dzeko, ecco cosa ha deciso Fonseca

Se la rigiocassi metterei Dzeko dal primo minuto? No. Non ha giocato dall’inizio per scelta mia. Ho preferito Borja perché era l’opzione che preferivo.

Non abbiamo avuto molte situazioni in cui la difesa ha sbagliato. Siamo arrivati tante volte vicino alla loro area. L’ abbiamo sbagliato. Qui c’è stata la differenza. 

Forza della mia Roma dopo questo ko? Sono orgoglioso dei miei ragazzi, anche di come hanno gicoato oggi. Devono essere fiduciosi perché hanno dimostrato grande carattere”.