Coppa Italia Juventus-Inter, le versione dei nerazzurri

Lautaro Martinez Buffon
Juventus-Inter, Lautaro Martinez e Gianluigi Buffon (www.gettyimages.it)

Juventus-Inter la semifinale di Coppa Italia non è ancora finita. Continuano i battibecchi tra le due società. I nerazzurri accusano di essere stati minacciati da alcuni membri della ‘Vecchia Signora’ durante e dopo il match dell’Allianz Stadium.

Barella Demiral
Juventus-Inter, Nicolò Barella e Merih Demiral (www.gettyimages.it)

Juventus-Inter, nerazzurri minacciati!

Juventus-Inter, la semifinale di ritorno della Coppa Italia sembra non finire mai. E’ vero che il terreno di gioco ha dichiarato che i bianconeri hanno passato il turno e sono in finale della competizione, ma la sfida tra i due club continua. Il tutto nasce al minuto dieci del primo tempo quando c’è un contatto tra Lautaro Martinez e Federico Bernardeschi nell’area di rigore juventina, l’arbitro lascia giocare (anche perché dalla sala VAR hanno confermato che non c’era nulla).

Da lì le proteste di Conte, che se la prende sia con il fischietto Maurizio Mariani che con il quarto uomo, Daniele Chiffi. Dalla tribuna arriva la strigliata di Bonucci verso il suo ex allenatore: “Impara a rispettare il direttore di gara“. Una volta terminata la prima frazione di gioco i due team entrano negli spogliatoi.

Il manager leccese, forse dopo essere stato insultato da alcuni dirigenti bianconeri, rivolge un “dito medio” poco prima di entrare nel tunnel verso la tribuna. A fine partita, invece, le telecamere della ‘Rai’ inquadrano il patron Agnelli dire al suo ex mister delle frasi di certo non carine: “Mettitelo nel c*** quel dito ora”. La replica del mister non si è fatta attendere: “Se hai da dirmi qualcosa, dimmela in faccia“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Juve-Inter Coppa Italia, Icardi fa infuriare i suoi ex tifosi (FOTO)

Juventus-Inter, gli insulti dei bianconeri verso Conte

Juventus-Inter, Conte ripetutamente insultato dalla tribuna durante la semifinale di Coppa Italia. Gli ospiti non ci stanno. Rimproverano al patron della squadra di casa le parole al veleno rivolte verso l’allenatore con frasi del tipo: “Stai zitto buffone. Pensa a lavorare. Sei un pagliaccio. Cog****“.

LEGGI ANCHE >>> Juventus-Inter: il risultato e gli highlights della gara in diretta

Juventus-Inter
Juventus-Inter: Danilo, Lukaku e Rabiot (www.gettyimages.it)

Juventus-Inter, Oriali minacciato da Paratici

Juventus-Inter, nervi tesi in Coppa Italia, con azioni da codice penale. Pare che il team manager della ‘Beneamata, Lele Oriali, abbia ricevuto delle offese e delle vere e proprie minacce dal direttore sportivo juventino, Fabio Paratici.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, il giovane talento nel mirino: beffa per il rivale Conte

Questo il battibecco tra i due:

– O: “Non vi permettete di parlare con i nostri giocatori e col nostro staff

– P: “Ti conviene starci lontano, altrimenti è la volta buona che ti picchio“.

A questo triste battibecco avrebbero assistito sia Bonucci che l’arbitro Mariani. Bisognerà vedere quest’ultimo cosa scriverà nel proprio referto. Nel caso in cui dovesse menzionare ciò e gli altri episodi, il Giudice Sportivo potrebbe anche squalificarli.