Calciomercato: Marcus Thuram in Italia, l’annuncio

Marcus Thuram calciomercato
Marcus Thuram (Getty Images)

Marcos Thuram può sbarcare in Italia? Le ultime di calciomercato sul possibile arrivo di Lilian in Italia.

Calciomercato: Marcus Thuram in Italia, l’annuncio del padre

Lilian Thuram, ex difensore della Juventus, ha parlato nel corso di un’intervista concessa a La Stampa toccando vari temi. Ovviamente immancabile è stata una domanda sul figlio Marcus Thuram che sta incantando tutti al Borussia in Germania.

Marcus Thuram in Italia? «Bisogna lasciare ai figli le loro scelte».

L’attaccante aveva recentemente incontrato l’Inter in Champions League disputando una grande partita e rubando l’attenzione di molti club anche italiani.

Marcus Thuram calciomercato
Marcus Thuram

Mercato: Thuram sulla Serie A

Ovviamente Lilian Thuram ha parlato anche di altri temi come la rifioritura di Zlatan Ibrahimovic che nel corso dell’ultimo anno ha stupito tutto in Serie A nonostante i suoi 39 anni. Thuram ha giocato con Ibra alla Juventus e non ha dubbi sulle sue qualità.

Ibra? «Il calcio italiano non ha più il livello che aveva una colta, con o senza Ibrahimovic. C’era un tempo in cui i grandi campioni giocavano nelle squadre italiane. Oggi non è più così. Il calcio inglese ha superato tutti, compreso il vostro campionato. Poi se Ibrahimovic fa ancora la differenza, è perchè è stato un giocatore straordinario fin da ragazzino. Fisicamente non è più così forte come allora. Ma il calcio è un gioco d’intelligenza e nessuno lo spiega mai. Quell’intelligenza Ibrahimovic l’ha sviluppata molto bene rispetto agli altri».

Milan Ibrahimovic
Calciomercato Milan, rinnovo Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

Thuram su Pirlo e sulla Juventus

L’ex centrale della Juventus Lilian Thuram ha poi parlato dell’esperienza di Andrea Pirlo sulla panchina della Juventus dopo averlo affrontato in campo:

Pirlo e Zidane? «Non mi sembra la stessa storia. Per Pirlo è praticamente la prima volta in panchina. Zidane, quando divenne tecnico del Real, aveva più esperienza alle spalle visto che aveva già allenato i giovani ed era stato con Ancelotti».

Ancora Razzismo nel mondo del calcio? «Spero si possa ritornare al più presto negli stadi. Abbiamo bisogno di ritrovarci. Quando si parla di razzismo e di razza penso che questi legami si sono rotti. Quando emergono problemi di questo tipo niente impedisce ai giocatori di andare via dal campo, agli arbitri di bloccare il gioco e ai dirigenti di ritirare la squadra».

Pirlo Juventus
Andrea Pirlo (www.gettyimages.it)