Coronavirus Fiorentina, sei calciatori vìolano la quarantena: segnalati all’ASL

Coronavirus Fiorentina
Fiorentina Torino (Getty Images)

Alcuni calciatori della Fiorentina potrebbero finire nei guai dopo la violazione della quarantena: il club li ha segnalati all’ASL.

Coronavirus Fiorentina, sei calciatori vìolano la quarantena

Il Coronavirus continua a creare problemi alla Serie A e ai calciatori che sarebbero dovuti partire per le Nazionali. Alcune ASL, però, hanno bloccato le partenze dei calciatori delle rose che hanno almeno un positivo in rosa ma non tutti i calciatori hanno rispettto tale divieto.

Milenkovic, Vlahovic, Amrabat, Caceres, Martinez Quarta e Pulgar, si sono aggregati alle proprie Nazionali nonostante l’imposizione di quarantena da parte dell’ASL. La Fiorentina ha segnalato alla Procura della FIGC e alla ASL i giocatori che hanno risposto alle convocazioni.

Fiorentina, arriva Prandelli: le sue parole

Fiorentina Vlahovic Coronavirus
Coronavirus Fiorentina, Vlahovic vìola la quarantena (Getty Images)

Fiorentina e Coronavirus: la società si tutela

Secondo quanto riporta firenzeviola.it, la Fiorentina ha deciso di tutelarsi con le autorità dopo la scelta di alcuni calciatori di violare la quarantena. Rompendo la “bolla” nella quale la squadra viola è costretta dopo le positività riscontrate la settimana scorsa, i calciatori potrebbero essersi esposti a numerosi rischi.

Intanto raggiungeranno le proprie Nazionali e continueranno a monitorare il proprio stasto di salute che sarà sempre aggiornato. Dopodiché toccherà alla Procura Federale adottare le misure giuste per coloro che hanno rotto la bolla.

Fiorentina, i Nazionali non partono: imposizione dell’ASL. Le ultime

Coronavirus Fiorentina Amrabat
Coronavirus Fiorentina, Amrabat vìola la quarantena (Getty Images)

Covid-19, Pradè spiega la scelta dei calciatori della Fiorentina

Dopo le imposizioni dell’ASL causa Coronavirus, sei calciatori della Fiorentina hanno rotto la bolla del Centro Sportivo. Il direttore sportivo viola Daniele Pradè, a margine della conferenza stampa di presentazione di Cesare Prandelli, ha spiegato cosa è accaduto.

“Siamo in bolla, bloccati dalla ASL che ci dice di dover restare in quarantena fino al 14 novembre. Poi c’è una circolare della FIFA che dice il contrario. Manca univocità tra le parti perché non sappiamo a chi rispondere. Sinceramente non ci ho capito nulla. Speriamo di fare tutti i passi giusti e aspettiamo come si evolvono gli eventi”.

Coronavirus Fiorentina, Callejon positivo

Fiorentina Pulgar
Coronavirus Fiorentina, Pulgar vìola la quarantena (Getty Images)