Covid-Lazio, l’ospedale di Avellino riprocessa i tamponi

Coronavirus , Toscana e Campania zona rossa (www.gettyimages.it)

I tamponi in cui si sono sottoposti i calciatori della Lazio, in questi giorni, nel centro ‘Futura Diagnostica’, verranno riprocessati nell’ospedale Moscati di Avellino.

Verranno studiati i test molecolari per il Coronavirus di venerdì, prima della gara di campionato contro la Juventus. Il tutto lo riporta il sito di ‘Sky Sport’.

Lotito Lazio
Claudio Lotito (www.gettyimages.it)

Lazio, i tamponi verranno riprocessati ad Avellino

Nella giornata di domani verranno nuovamente processati i tamponi dei giocatori della Lazio. I test sono stati effettuati nel centro ‘Futura Diagnostica’. La Procura irpina ha voluto aprire un fascicolo a carico del presidente del cda dell’ospedale avellinese, Massimiliano Taccone.

Gli inquirenti vagliano le ipotesi di falso, di truffa in pubbliche forniture e di epidemia colposa. Verranno studiati tutti i tamponi che sono stati fatti prima del match di Serie A di domenica contro la Juventus di Andrea Pirlo.

Come consulente tecnico è stata nominata, dalla stessa Procura, la dottoressa Maria Landi (che si occupa di Microbiologia e Virologia dell’ospedale Moscati di Avellino).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lazio: caso tamponi, tre ipotesi contro i biancocelesti

Lazio: tamponi negativi per Avellino e positivi per la Uefa

Bisognerà, più che altro, capire la situazione: i tamponi giunti ad Avellino hanno dato tutti esito negativo. Per la Uefa, però, non è proprio così, visto che sono stati stati rintracciati i famosi tre casi di positività (Ciro Immobile, Thomas Strakosha e Lucas Leiva).

Anche perché l’esito positivo è arrivato anche al Biocampus di Roma, dove la stessa Lazio si era rivolta per verificare nuovamente i risultati dei tamponi.

LEGGI ANCHE >>> Lazio-Juventus, Inzaghi: “Pareggio meritato. Tamponi? Sono preoccupato…”

Claudio Lotito e Luis Alberto (www.gettyimages.it)

Lazio, caso tamponi: falso, truffa ed epidemia colposa i possibili reati

Il patron della Lazio, Claudio Lotito, potrebbe rischiare grosso per quanto riguarda il problema legato ai tamponi. Anche al Biocampus hanno accertato i tre casi di positività riguardanti i calciatori biancocelesti citati prima in questione.

L’ASL locale, infatti, li ha fermati e non sono potuti scendere in campo contro la Juventus in campionato (come del resto hanno bloccato le partenze dei calciatori della Lazio e della Roma per gli impegni in Nazionale).

Taccone è attualmente indagato dalla Procura.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lazio-Juventus 1-1: risultato, sintesi, tabellino e highlights