Coronavirus Lazio, 3-0 per l’ASL: la ricostruzione dei fatti

Lazio rinnovo Inzaghi
Simone Inzaghi (Getty Images)

Coronavirus Lazio, che caos: l’ASL ferma tre giocatori

Casi controversi di Coronavirus in casa Lazio. L’ASL ferma tre giocatori chiave per Simone Inzaghi e non gli consente di giocare la sfida Lazio-Juventus.

Sono circa le 15 di pomeriggio, vissute in questo burrascoso sabato che si è concluso qualche ora fa. L’ASL Roma 1 ha avvisato la Lazio, colpita dal Coronavirus all’interno del proprio organico, di un’isolamento domiciliare per tre calciatori. Alle ore 22 arriverà anche un blitz da parte della Guardia di Finanza, direttamente a Formello, per raccogliere nuovi materiali e nuove informazioni. Per tale motivo, Immobile e Strakosha – almeno inizialmente – non vengono convocati rispettivamente per Italia e Albania, ma la stessa Lazio vuole fare luce sul caso.

A fare luce sulla questione che coinvolge la Lazio, colpita dai casi di Coronavirus, è anche la Procura di Avellino, accendendo ogni riflettore sul centro diagnostico che effettua i tamponi.

LEGGI ANCHE >>> Lazio, Lotito: “Covid? Batteri anche nella vagina. Cairo mi odia a morte”

Lazio, caos Coronavirus con l’ASL Roma 1: Lotito ha preso tempo

Sono i colleghi del Corriere dello Sport a raccontare lo scenario nel quale si è trovata coinvolta la società Lazio, in merito ai casi di Coronavirus.

L’ASL Roma 1 ha bloccato i calciatori della Lazio, ma il laboratorio utilizzato dalla Serie A aveva dato esito negativo ai tamponi molecolari nella giornata di venerdì, compresi quelli di Lucas Leiva, Strakosha e Immobile.

E’ per questo che Simone Inzaghi ha preso tempo quando è andato in conferenza stampa, perché attorno alla Lazio circolava incertezza. Ed è in via del tutto cautelare che l’ASL Roma 1 ha disposto l’isolamento cautelare dei giocatori interessati.

Lotito Lazio
Lotito, Lazio sul Coronavirus (Getty Images)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lazio caos: Immobile, Strakosha e Leiva lasciano Formello, out con la Juve

Coronavirus Lazio, il precedente con Torino e Bologna: cosa rischiano i biancocelesti

Caos attorno alla Lazio, l’ASL ha voluto l’isolamento per i tre calciatori, dopo la positività al Covid-19. Adesso però c’è da capire cosa succede per le gare contro Torino e Bologna, già giocate. Il motivo? La richiesta di Cairo della vittoria a tavolino, per l’impiego di Immobile e Lucas Leiva nel match perso dai granata per 3-4. Anche il Bologna, come riportato sempre dal quotidiano, potrebbe richiederla.

Insomma, una brutto momento quello che si vive all’interno del panorama di Serie A, con il calcio italiano finito nel caos sulla questione Coronavirus. E la Lazio potrebbe pagarne le spese.

Coronavirus Lazio ASL
Inzaghi, Coronavirus Lazio (www.gettyimages.it)