Real Madrid: esonero Zidane, corsa a due c’è anche Allegri

Allegri
Calciomercato juve Allegri (Getty Images)

Massimiliano Allegri potrebbe essere il prossimo allenatore del Real Madrid. Il tecnico toscano, da luglio ufficialmente senza squadra, attende una chiamata importante.

Notizie Real Madrid: Allegri aspetta l’esonero di Zidane?

Il futuro di Zinedine Zidane resta in bilico. Il tecnico francese non è sicuro di rimanere alla sulla panchina del Real Madrid, dopo il difficile inizio di stagione. Dalla Spagna arriva un ultimissima clamorosa riguardante il possibile arrivo di Massimiliano Allegri al Real Madrid.

Il tecnico toscano, infatti, in questi giorni si sarebbe offerto ai Blancos, l’ex tecnico della Juventus scalpita per tornare in gioco dopo un anno e mezzo di attesa. Tuttavia per la panchina il club spagnolo non sarebbe convinto di assumere proprio Allegri.zidane

Notizie Real Madrid: Allegri in corsa con Pochettino

Il Real Madrid, tuttavia, non sarebbe del tutto convinto di Allegri, infatti il nome in pole position per un ipotetico post-Zidane sarebbe quello di Mauricio Pochettino.

Anche l’ex tecnico del Tottenham è ormai senza squadra da un anno. Nel finale del 2019 Pochettino aveva detto addio agli Spurs lasciando la panchina a Josè Mourinho. Come Allegri anche Pochettino era riuscito a portare la sua squadra in finale di Champions League perdendola contro il Liverpool due anni fa. Per Allegri, invece, erano arrivate due sconfitte con Barcellona e proprio Real Madrid.

Esonero PSG: Allegri torna in panchina
Esonero PSG: Allegri torna in panchina

Ultime Real Madrid: la posizione di Zidane prima dell’arrivo di Allegri

Prima di fare i conti con il sostituto, che sia Massimiliano Allegri o Maurizio Pochettino, c’è da capire la posizione di Zinedine Zidane. Il tecnico francese, che con i Blancos ha vinto per tre anni di fila la Champions League in panchina (e una volta come vice di Ancelotti), aveva già detto addio una volta al Real prima di essere richiamato a furor di popolo.

Per questo motivo la dirigenza spagnola prima di licenziare Zinedine Zidane, questa volta vorrebbe riflettere con calma sul da farsi. Il mercato dei madrileni non è stato esaltante e la formazione spagnola si trova in questo momento alla fine di un ciclo. Zidane lo scorso anno, tra mille difficoltà, è in ogni caso riuscito a sollevare il titolo in Liga spagnola. Per questo motivo un cambio in corsa potrebbe essere in ogni modo un grande rischio. allegri