FIFA, anche Infantino è positivo al coronavirus

Gianni Infantino, presidente della FIFA, è positivo al coronavirus. L’annuncio è avvvenuto attraverso una nota diffusa dalla federazione stessa.

FIFA, Gianni Infantino ha il coronavirus

Dopo aver accusato alcuni sintomi lievi, Gianni Infantino si era sottoposto al test di cui ha ricevuto oggi i risultati: il numero 1 della Fifa è positivo al covid-19. In questo momento il presidente del massimo organo mondiale di tema di calcio è in isolamento, non è asintomatico ma non versa in condizioni preoccupanti.

LEGGI ANCHE >>> Covid, il calcio chiede aiuto al Governo

Dovrà eliminare qualsiasi contatto de visu per almeno 10 giorni, trascorsi i quali effettuerà un nuovo tampone per verificare se si è negativizzato. Sempre all’interno del comunicato viene chiarito come tutte le persone con cui Infantino è venuto in contatto sono state avvisate al fine di prendere tutte le misure necessarie per il contenimento dei contagi. La nota termina con un augurio di pronta guarigione.

infantino positivo fifa
Gianni Infantino (www.gettyimages.it)

Infantino e il covid: le sue dichiarazioni prima di essere contagiato

Risale all’aprile scorso il suo famoso intervento quando si auspicava che tutto il calcio si fermasse. Si era in piena pandemia per quanto riguarda Europa e America, ed Infantino affermava che “non si può mettere la vita in pericolo per una partita di calcio“. Al tempo stesso, invocando una chiusura generale, prometteva aiuti economici a chi fosse in difficoltà nel mondo calcio: nel settembre 2020, il presidente quantificava tali aiuti nella cifra di 1,5 miliardi.

fifa infantino positivo ultime

Qualche mese dopo, precisamente il 22 ottobre scorso, ha corretto il tiro, chiedendo invece che il calcio non sia fermato. Il numero 1 della FIFA ha proferito una frase emblematica ai microfoni di Aargauer Zeitung: “Abbiamo bisogno del calcio per mantenere viva la speranza“. Il suo riferimento non era solo ai campionati nazionali, ma anche alle gare di qualificazione per i prossimi Mondiali.

Covid e Nazionali, il rischio oltre le parole di Infantino

Quello delle Nazionali, è un tema molto dibattutto al momento, visto che proprio a seguito degli impegni con le rappresentative dei vari paesi, si è registrato un aumento dei contagi nel mondo del calcio. Le prime stime hanno chiarito come i contagi da covid si siano addirittura decuplicati dopo la sosta delle Nazionali.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Serie A, ufficiale un altro caso di positività al covid