Udinese: esonero per Gotti? Le ultime dai friulani

Udinese Gotti intervista
Luca Gotti (Getty Images)

Luca Gotti rischia l’esonero? Il tecnico dei friulani potrebbe non esser confermato in panchina per il prossimo turno di campionato o per dopo la sosta. 

Notizie Udinese: esonero per Gotti, le possibili scelte

Luca Gotti rischia il posto. Ancora una sconfitta per il club friulano che ora si trova, dopo 5 giornate, pericolosamente in zona retrocessione. Il club bianconero, infatti, anche oggi ha perso sul campo della Fiorentina.

Ma a preoccupare la società è l’approccio dei nuovi alle partite. Nelle ultime uscite, ad esclusione della sola vittoria interna, la formazione di Gotti è sembrata molto involuta. Per questo si starebbero facendo larghe diverse ipotesi per il futuro del club.

Gotti
Luca Gotti (Getty Images)

Udinese news: Semplici se salta Gotti

Di scuro Luca Gotti non sarà esonerato prima della sosta per le Nazionali in programma l’8 novembre. Tuttavia se la società non riuscisse a racimolare altri punti, la dirigenza potrebbe procedere al cambio in panchina.

In caso di addio anticipato, la società potrebbe scegliere Leonardo Semplici come tecnico. L’ex allenatore della SPAL è libero dopo l’esperienza a Ferrara.

Fiorentina-Udinese (Getty Images)

Ultime Udinese, le parole di Gotti

Proprio Luca Gotti, allenatore dell’Udinese, ha parlato in conferenza stampa dopo la sconfitta per 3-2 in casa della Fiorentina:

“Dietro siamo stati disattenti, con errori evitabili abbiamo subito gol, ma dobbiamo anche dire che il nostro portiere in questa partita non ha fatto una parata. Abbiamo preso tre tiri  e tre gol. Questa cosa purtroppo ci sta capitando spesso, non ci sta girando neanche bene in questo momento”.

 

Cambio di modulo?
“Credo che i giocatori vadano fatti giocare nelle posizioni di campo nelle quali si sentono a proprio agio. Fanno la differenza quando stanno bene e che in virtù di questo bisogna trovare le giuste soluzioni. Questa non è una cosa che si inventa, non è che mi posso alzare la mattina e cambiare modulo, magari passiamo al 5-5-5. Le impressioni da questa partita è che potevamo fare risultato, dopo il 2-0 ho visto una buona squadra che si era ripresa subito già nel primo tempo e non solo col cambio modulo”.

Infortuni?
“La Coppa Italia mi permetterà di far giocare anche altri calciatori, magari che non sono utilizzati e non hanno i novanta minuti che servono”.