Coronavirus, Spadafora: “In arrivo bonus per i dipendenti sportivi”

spadafora
spadafora (www.gettyimages.it)

Il nuovo DPCM emanato dal Governo rischia di mettere in pericolo anche gli ambienti sportivi. Il Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, ha spiegato ciò che succederà a partire dalla giornata di domani.

Spadafora: “Potevamo fare qualcosa in più, ci sono errori”

Intervenuto su Rai Tre, il Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora ha parlato delle misure che il Governo ha adottato per il prossimo mese.

Nella prima fase di questa pandemia abbiamo preso decisioni molto importanti che ci hanno salvato. Ora ricevo tanti messaggi disperati da parte di gente che è a casa e che soffre. Le misure che avevamo preso in considerazione non hanno prodotto gli effetti che speravamo.

I due casi più emblematici riguardano il sistema dei trasporti locali nonché la tenuta del sistema sanitario. I Paesi che prendiamo come esempio, però, sono nella nostra stess situazione e ciò preoccupa. Come Governo dobbiamo fare autocritica. Sapevamo ci sarebbe stata questa seconda ondata e potevamo adottare misure migliori“.

Coronavirus, nuovo DPCM: novità per ogni settore

spadafora
spadafora (www.gettyimages.it)

Spadafora: “Bonus per lavoratori sportivi”

Vincenzo Spadafora, inoltre, ha parlato dei bonus che arriveranno per le perosone che lavorano nel mondo dello sport.

“Non mi arrivano solo messaggi toccanti ma anche quelli in cui mi bollano come una persona che vuole uccidere lo sport. Per fortuna on mi sono mai fatto condizionare dai social. Infatti quest’esperienza insegna che non si può andare avanti con slogan vari.

Domani approviamo un nuovo DPCM in cui ci saranno due cose fondamentali. Daremo bonus ai lavoratori sportivi e ci sarà un fondo perduto perché molti non hanno soldi per pagare affitti e utenze”.

vincenzo spadafora
vincenzo spadafora (www.gettyimages.it)

Nuovo DPCM, Spadafora: “Limitazioni per non uscire di casa”

Il nuovo DPCM, spiega Spadafora, non limita le libertà personali ma cerca di bloccare l’espansione del contagio.

“Purtroppo ci siamo ritrovati davanti a numeri pericolosi che hanno portato a prendere decisioni importanti. Io, da cittadino, la rispetterò perché non posso ascoltare virologi solo quando mi conviene. Il nuovo DPCM limita le motivazioni per cui uscire di casa. So che forse è banale, ma di fatto è quello: non vogliamo che il contagio aumenti”.

spadafora italia
spadafora (www.gettyimages.it)