Juventus, Kean decisivo con la Lazio ma Allegri lo bacchetta: le parole

La Juventus di Massimiliano Allegri batte la Lazio di Maurizio Sarri e si prende il terzo posto in classifica. I biancocelesti perdono lo scontro diretto e finiscono al quarto posto, ancorati alla zona Champions ma scarichi nella mente per lo scontro diretto perso.

Juventus, Allegri bacchetta Kean: le parole

Al termine di Juventus Lazio, Massimiliano Allegri ha analizzato la pesante vittoria maturata all’Allianz Stadium. I bianconeri hanno completato in crescendo il 2022 e puntano a migliorare ancora ad inizio 2023. Ecco le sue parole ai microfoni di DAZN.

I ragazzi hanno fatto cose ottime in questo ultimo mese e mezzo. Abbiamo giocato e vinto contro una squadra forte e che sa giocare bene. Non era facile, per niente. Sono entrati Paredes e Chiesa, sono cambi importanti e abbiamo saputo giocare al meglio”.

Sosta utile per la Juventus? “La sosta ci voleva perché abbiamo troppi giocatori con il punto interrogativo. Chiesa ha fatto bene da quinto, si è messo a disposizione ed è questo lo spirito giusto. Avremo un po’ di partite da fare e sarà importante mettere nelle gambe un buon ritmo partita. C’era bisogno di tirare un po’ il fiato al momento. Quando rientreranno abbiamo una partita ogni 3-4 giorni e dovremo cercare di arrivare in fondo in Europa League. Ci sarà spazio per tutti. In questo periodo i 5 cambi sono determinanti”.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

Kean Juventus
Kean Juventus – Stopandgoal.com (La Presse)

Allegri a DAZN: “Kean? Ha perso tanti kili, è migliorato”

Fase offensiva di livello? “Tutta la squadra lavora bene. Nel secondo tempo siamo cresciuti fisicamente e sono contento. Mi sarei arrabbiato se avessimo preso gol alla fine. Era giusto non subire gol e questo è un altro step che va fatto: non subirli aiuta molto”.

Kean si può prendere la Juventus?Ad oggi è molto più equilibrato mentalmente rispetto a quando era un ragazzino. Lavora, fa fatica e quest’anno ha anche molti kili in meno. Sta crescendo fisicamente e mentalmente. Deve ancora lavorare molto”.

LEGGI ANCHE >>> Juventus Lazio finisce 3-0: Allegri batte Sarri, gli highlights

Allegri: “Scudetto? Campionato lungo, vedremo”

Qual è il primo aspetto che vuole migliorare la Juve da gennaio? “Io sono abituato a parlare poco e a non dare spiegazioni, perché nel calcio dai una spiegazione e poi il giorno dopo succede il contrario. Il calcio è molto semplice: c’è da vincere le partite e si possono vincere in un modo o nell’altro”.

Scudetto? “Il Napoli sta facendo un campionato a sé, sta viaggiando ad una media importante. A meno di 90 punti non si vince lo Scudetto. Sei giornate fa nessuno credeva che alla sosta saremmo stati al terzo posto. Ora bisogna ricaricare le batterie e affronteremo la Cremonese che non vuole retrocedere”.

LEGGI ANCHE >>> Ultime notizie Juventus: nuovo infortunio, ecco cosa succede

Allegri Juventus
Allegri Juventus – Stopandgoal.com