Juventus, Allegri attacca la squadra: “Sono molto arrabbiato, ecco perché”

Arrivano le dichiarazioni di Massimiliano Allegri al termine della partita persa per 2-1 contro il Psg nell’ultima partita della fase a gironi di Champions Leauge.

Juventus: le parole di Allegri a Mediaset Infinity +

Queste le parole del tecnico della Juventus Massimiliano Allegri dopo la sconfitta in Champions League contro il Psg.

“Abbiamo affrontato questa partita con dei giocatori validi ma con poca esperienza in Europa. Dispiace per il risultato ma la partita è stata buona. Adesso giocheremo in Europa League, da domani bisognerà girare pagina. Pensiamo al campionato, abbiamo tre partite di livello, dobbiamo riprendere subito il cammino. Stasera sono soddisfatto ma anche arrabbiato, l’eliminazione dalla Champions League non deve passare così”.

“Chiesa? Ieri ha fatto un buon allenamento. Avevo dei dubbi sull’aspetto psicologico, perà nella rifinitura di ieri mi è apparso in condizione. Dopo dieci mesi è tornato in un match importante. Devo dire che ieri era molto serio e tranquillo e per questo l’ho convocato. Oggi ha fatto venti minuti, ha fatto bene, ha tanta voglia. Adesso andrà gestito fino alla pausa Mondiale. A gennaio lo avremo nelle condizioni migliori”.

“Che Juve sarà dopo il rientro degli infortunati? Non sarà una Juve nuova. Abbiamo avuto delle problematiche a livello di infortuni, capita nel corso della stagione. Domenica abbiamo una partita molto difficile contro una squadra forte, sarà una sfida importante e delicata”. 

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

Allegri Juventus – stopandgoal.com – la presse

Juventus: conferenza stampa Allegri

Queste le dichiarazioni dell’allenatore della Juventus Allegri dopo la partita contro il Psg.

“Dobbiamo essere molto arrabbiati, abbiamo perso cinque gare su sei in Champions League. Adesso non potremo affrontare le migliori d’Europa. La rabbia di questa eliminazione dobbiamo portarcela dietro. Concentriamoci sul campionato perché domenica ci sarà Juventus-Inter, una partita delicata sotto tanti punti di vista. Loro sono bravi, una squadra fisica. Recuperiamo le energie e prepariamoci meglio”. 

“Chi torna a disposizione? Avrò per la partita contro l’Inter Di Maria, Bremer e Vlahovic. Paredes, invece, dovrà tornare per la partita contro il Verona e quella con la Lazio”.

LEGGI: Juventus: Pogba mal consigliato, trovato il colpevole