Napoli, Spalletti a DAZN: “Vi spiego perché me lo sono presa con Kvara”

Parla Luciano Spalletti dopo la vittoria contro il Torino: non è mancata una stoccata a Kvaratskhelia, nonostante il gol.

Napoli, Spalletti contro Kvara: il motivo

Grande vittoria per gli azzurri contro il Torino, ne parla Spalletti davanti alle telecamere. Ecco quanto raccolto dalla nostra redazione: “Per 40 minuti siamo stati perfetti poi non ce l’abbiamo più fatta, e loro l’hanno messa sul terreno che preferiscono. Hanno fatto 1 su 1 a tutto campo e sono stati bravissimi. Liberare i giocatori come abbiamo fatto sui primi 2 gol è difficilissimo“.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

Servono giocate, scambi nel mezzo del campo, e non sono situazioni che si possono provare in allenamento. Gli attaccanti esterni non possono stare larghi, altrimenti si crea sempre l’1 contro 1 e vincono loro, anziché creare un 2 contro 2 o 3 contro 3, dove si può giocare meglio“.

napoli spalletti kvaratskhelia
Spalletti e Kvaratskhelia, stopandgoal.com (Lapresse)

Infine Spalletti ha spiegato perché ad un certo punto se l’è presa platealmente con Kvaratskhelia: “L’ho richiamato perché continuava a restare largo mentre serviva che stesse vicino alla punta. Nel secondo tempo l’ha fatto meglio. Poi ha grande qualità, calcia col destro col sinistro, arriva al punto di calciare e invece serve Zielinski, o la punta o Politano, ha un modo di attaccare che è eccezionale“.